Le notizie riportate in questa sezione, sono una sintesi e una rielaborazione scaturita dal monitoraggio di varie fonti, vedi faqs nella nostra home page area "fonti", e tra cui abitualmente:
La Stampa di Torino, Corriere della Sera,  Repubblica,  ADN Kronos, ANSA, SAT EXPO, ISIMM, ITU, Eurovisione, BBC Monitoring; altre fonti qui non citate verranno annotate a piè di notizia.




 

 

 

 

 


 

 

 

 

AGGIORNAMENTI

ANNO 2022

 

 

19 GENNAIO 2022

12 GEBNNAIO 2022

5 GENNAIO 2022

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ARCHIVIO


AGGIORNAMENTO
2021



AGGIORNAMENTO

2020

AGGIORNAMENTO

2019

AGGIORNAMENTO

2018

AGGIORNAMENTO

2017

AGGIORNAMENTO

2016

AGGIORNAMENTO

2015

AGGIORNAMENTO

2014

AGGIORNAMENTI

2013

AGGIORNAMENTI

2012

AGGIORNAMENTI

2011

AGGIORNAMENTI

2010

AGGIORNAMENTI

2009

AGGIORNAMENTI

2008

AGGIORNAMENTI

2007

AGGIORNAMENTI
2006

AGGIORNAMENTI
2005

AGGIORNAMENTI 2004

 

AGGIORNAMENTI 2003

 

AGGIORNAMENTI
2002

 

 









AGGIORNAMENTO
19 GENNAIO 2022

Android 12L è l'aggiornamento dell'attuale sistema operativo di Google pensato per i dispositivi con schermi grandi, pieghevoli e tablet.
Se ancora non si conosce la data di rilascio dell'update, le prime
informazioni contenute in una versione di prova, mostrano il lavoro che Google sta compiendo nella realizzazione del suo primo telefonino con doppio display. Nelle istruzioni di utilizzo per l'aggiornamento android, viene  spiegato come inserire la scheda sim dove si evince la versatilità del sistema. Si tratta del Google Pixel Fold, che la compagnia parte del gruppo Alphabet dovrebbe svelare entro l'anno. Le informazioni in cui appare il terminale sono verificabili da chiunque faccia parte del programma di testing di Google per le nuove versioni di Android. L'aggiornamento in questione è presente nella seconda build beta di Android 12L. Il portale 9to5google ha analizzato le immagini delle istruzioni per ricavare delle dimensioni verosimili dello smartphone. Questo avrebbe un pannello interno da 7,6 pollici, pari a quello del Galaxy Fold Z3 e più grande del Find N di Oppo, l'unico telefono pieghevole che si avvicina al design di Samsung. In merito allo sviluppo di Android 12L, nonostante la vicinanza del rilascio di Android 12, Google ha confermato il buon trend di mercato dei device con schermi più ampi di un telefono classico, tra foldable e tablet: "Abbiamo notato un aumento dei dispositivi pieghevoli, con una crescita su base annua di oltre il 265%. Attualmente ci sono oltre 250 milioni di dispositivi attivi Android con schermi ampi".


--Nonostante la concorrenza di TikTok, Snapchat continua a rilasciare aggiornamenti e miglioramenti per i propri iscritti. Nel 2021, il social aveva spento dieci candeline e introdotto per l'occasione parecchie novità, tra cui i filtri per immedesimarsi in personaggi Disney e Gifting, una nuova funzione per consentire agli utenti di supportare i creatori di contenuti, attraverso le 'Story Replies'. Nelle ultime ore, l'azienda ha lanciato ulteriori aggiornamenti, volti a migliorare la comunicazione per chi usa le app Android e iOS. Con "Rispondi in chat", si può evitare che le chat di gruppo "esplodano" di messaggi. Snapchat ha introdotto la funzione di risposta in chat per rispondere ai singoli messaggi ricevuti nei gruppi, contestualizzando meglio il flusso della conversazione, senza sovrapposizioni. Arrivano poi le "Reazioni Bitmoji", per lasciare che i navigatori possano esprimersi più efficacemente con la messaggistica effimera. L'aggiornamento offre un modo veloce per reagire a qualsiasi messaggio, attraverso sette risposte emotive tra cui scegliere. Infine, gli "adesivi per sondaggi", per arricchire con grafiche particolari i propri sondaggi da aggiungere anche alle Storie. "Per Snapchat è importante fornire ai propri utenti una modalità divertente e responsabile per connettersi e garantire che i feedback rimangano sempre gentili ed educati. Per questo, le risposte ai sondaggi non saranno anonime" ha spiegato il social.


--Sono più di 10 mila oggi al mondo i siti internet con dominio .pizza, di cui circa il 40% negli Stati Uniti, seguiti da Islanda, con un boom di registrazioni nel 2021, Canada e Germania. A rilevarlo, in occasione del Pizza Day del 17 gennaio, è GoDaddy, realtà economica a livello globale che fornisce domini e web hosting al servizio di piccole imprese e imprenditori. L'andamento del dominio .pizza, che identifica il celebre piatto italiano, è "a riprova- sottolinea una nota- di quanto la specialità italiana sia molto apprezzata e valorizzata a livello internazionale". GoDaddy sottolinea che la pizza resta uno dei piatti più cult della gastronomia nostrana e secondo i dati di una recente ricerca Doxa viene mangiata almeno una volta a settimana dall'86% degli italiani, e due volte da un 40%. Secondo la classifica stilata da Google nel 2021 delle parole più ricercate sul web nel nostro Paese, nella sezione "ricette più ricercate", quella della pizza appare nelle prime cinque posizioni.


--Un'azione legale multimiliardaria è stata intentata contro Facebook nel Regno Unito e in caso di successo potrebbe vedere più di 44 milioni di persone risarcite per termini e condizioni "ingiusti" imposti agli utenti. Ad avviare la class action è stata una esperta di concorrenza, Liza Lovdahl Gormsen, ex consulente della Financial Conduct Authority britannica, che accusa la società madre Meta presso il Competition Appeal Tribunal di aver abusato della sua posizione dominante sul mercato e chiede un risarcimento minimo di 2,3 miliardi sterline (2,8 miliardi di euro). Gormsen sostiene che Facebook ha di fatto costretto gli utenti britannici ad accettare termini e condizioni che gli consentissero di generare entrate dai loro dati.




« top









AGGIORNAMENTO 12 GENNAIO 2022


É in corso un attacco hacker ai danni di Fifa 22,
l'ultimo videogame calcistico sviluppato da Ea Sport, ramo di Electronics Arts. Secondo quanto riportato da testate specializzate, come Eurogamer, a cadere vittima dei criminali informatici sarebbero i giocatori di Ultimate Team, la modalità online di Fifa che permette di creare una squadra personalizzata da schierare in campo sulla base di carte collezionabili, che rappresentano gli atleti e gli allenatori. Per Mirror Football. tra gli account rubati anche quelli dei primi 100 streamer del gioco, tra cui alcuni italiani. Stando alla ricostruzione, i responsabili avrebbero ingannato gli addetti del servizio d'assistenza di Electronic Arts, arrivando ad ottenere le informazioni di accesso ai profili compromessi. Ea Sports si è limitata a confermare di essere a conoscenza della situazione e di aver avviato un'indagine con l'obiettivo di saperne di più, rimandando al sito ufficiale del supporto per ulteriori dettagli. "Siamo stati informati di recenti tentativi di violazione degli account e stiamo indagando" ha spiegato lo sviluppatore. Gli hacker avrebbero agito contattando il servizio di chat live Ea Help, per convincere gli operatori a cambiare le email associate agli account, semplicemente fornendo il Gamertag o il PSN ID, ossia il nome utente degli account, senza altre informazioni di verifica, tra cui l'indirizzo di posta elettronica già registrato. Uno stratagemma tanto semplice quanto efficace. Una volta ottenuto l'accesso ai profili, i cybercriminali hanno svuotato molti dei conti digitali delle vittime, trasferendoli ad altri. Nel caso del campione italiano Mano, gli hacker hanno venduto i suoi giocatori più costosi, a prezzi bassissimi, spostando poi il credito virtuale verso profili controllati direttamente.


---Instagram, la bacheca si fa in tre in un nuovo aggiornamento. Si potrà scegliere il feed cronologico al posto degli algoritmi.
Dopo aver annunciato il ritorno della visualizzazione dei post in bacheca in ordine cronologico e non più consigliato dagli algoritmi, il capo di Instagram, Adam Mosseri, ha condiviso un'anteprima della novità. Il social, di proprietà Meta, ha rilasciato un aggiornamento della sua app per pochi tester, che hanno già l'opportunità di scegliere tra diverse modalità di accesso ai post degli utenti che seguono. Instagram ha confermato che differenzierà la schermata "home", che presenta un "feed", una bacheca, gestita tramite un algoritmo, dalla schermata "favorites", dove invece saranno raccolti i post ordinati cronologicamente.
In questi, finiranno i contenuti di amici e contatti scelti in precedenza. Infine la sezione "following", dove troveranno posto tutti gli account seguiti, nel solo ordine cronologico. Quest'ultima sezione finirà per diventare l'estremo opposto della home classica perché, come osserva Mosseri, il feed "home", ordinato dall'algoritmo, mischia continuamente i post pubblicati, per mettere in risalto quelli che dovrebbero essere più di importanza per gli iscritti. Mosseri ha spiegato che la disponibilità completa delle funzionalità odierne richiederà "un paio di settimane". I cambiamenti rientrano nei piani già noti di Instagram per il
2022. L'azienda ha spiegato di volersi concentrare maggiormente sui contenuti video, partendo dai Reel, ai quali ha dedicato la sezione centrale delle sue app. Ma non solo: Mosseri sul finire dello scorso anno ha parlato al Senato americano circa le modalità con cui Instagram intende proteggere i minori, anticipando l'arrivo del parental control per i genitori e maggiori opportunità di segnalare account molesti e pericolosi per gli adolescenti.


---L'Antitrust ha ridotto "per un errore materiale" le sanzioni comminate ad Apple e Amazon rispettivamente di 20 e 10 milioni di euro.
L'Autorità fa sapere nel Bollettino di aver ridimensionato la multa ad Apple da circa 134 milioni di euro a 114 e per Amazon da circa 68 milioni a 58. Le sanzioni erano state comminate a novembre scorso dopo aver accertato un'intesa restrittiva della concorrenza attraverso "clausole contrattuali che impediscono a rivenditori che legittimamente eserciscono l'attività di rivendita di prodotti Apple e Beats genuini di accedere ai servizi di intermediazione del marketplace Amazon.it.". L'Antitrust ha anche rettificato il termine di pagamento delle sanzioni amministrative portando la scadenza da
30 a 90 giorni dalla notificazione del provvedimento.


--L'amministratore delegato di Apple Tim Cook ha ricevuto un compenso di quasi 100 milioni di dollari, per l'esattezza 98,7 milioni, nel 2021, durante il quale ha celebrato i 10 anni alla guida di Cupertino e ha spinto Apple a profitti record durante la pandemia. Lo riporta il Wall Street Journal. Il salario di base di Tim Cook è rimasto invariato a 3 milioni di dollari e la maggior parte del compenso è legato ad azioni vincolate per un valore di 82,3 milioni.




« top







AGGIORNAMENTO 5 GENNAIO 2021

Il Consumer Electronic Show (Ces), la più grande fiera tecnologica al mondo in programma dal 5 all'8 gennaio a Las Vegas,
promette di andare avanti nonostante le continue defezioni. A quelle di Microsoft, Google, Lenovo, Meta, Amazon e altre decine, si sono aggiunte nelle ultime ore le rinunce di Amd e Msi, due colossi del settore tech. La causa è l'incalzare incessante della variante Omicron, che ha già spinto Apple a chiudere, nuovamente, gli Apple Store nelle metropoli americane, a partire da New York City. La riapertura era avvenuta, gradualmente, in primavera.  Nonostante ad oggi siano oltre 40 le compagnie che hanno annunciato il loro dietrofront dal Ces 2022, la CTA, che organizza la manifestazione, afferma che tutto si svolgerà come previsto, con misure di protezione aggiuntive. Non solo l'obbligo di mascherine, ma anche di sanificare frequentemente le mani ed evitare contatti diretti con espositori e visitatori. AMD ha deciso di annullare la presenza di persona al Ces 2022 di Las Vegas a favore di un'esperienza digitale. Non vediamo l'ora di condividere tutte le nostre novità come programmato il 4 gennaio. Il produttore  di computer MSI ritirandosi dalla manifestazione  ha invece scritto circa la salute dei suoi dipendenti, clienti e fan  che resta la massima priorità, limitandosi a un evento  online. Altre compagnie, come OnePlus e Procter & Gamble, società madre di Gillette e Oral-B, hanno annullato eventi paralleli a Las Vegas, che si sarebbero dovuti svolgere in città nei giorni della kermesse.



***Microsoft brevetta lo smartphone con tre schermi pieghevoli, Simile al disegno diffuso giorni fa e attribuito a Samsung che con il settore degli smartphone pieghevoli è pronto per accogliere più dispositivi già nei prossimi mesi, due colossi dell'hi-tech sono già oltre. Qualche giorno fa, erano emerse online le immagini di un brevetto ottenuto da Samsung, circa un telefonino con triplo schermo. Un prototipo molto simile al disegno che Microsoft ha depositato presso l'Ufficio dei brevetti statunitense a giugno del 2020 e pubblicato il 23 dicembre 2021. Soprannominato sul web "Surface Trio", lo smartphone aggiunge un pannello ulteriore al Surface Duo 2 lanciato in estate. Un device che solo in parte può essere considerato "foldable", visto che i suoi due schermi non ne formano uno intero ma sono divisi da una cerniera, quasi come fossero due piccoli tablet separati. Il nuovo brevetto invece avvicina il possibile Trio al Galaxy Fold Z3 di Samsung, con tre display senza soluzione di continuità. Individuato dal sito Patently Apple, il documento mostra un telefono con tre pannelli collegati da due cerniere. Il meccanismo di apertura sarebbe dunque a forma di "Z", per passare facilmente dallo schermo singolo al doppio oppure, quando spiegato verso l'esterno, alla visuale tripla. Il brevetto non fa riferimento al nome Surface Trio, limitandosi a descrivere un dispositivo di visualizzazione multi-pannello. "I dispositivi di visualizzazione a più pannelli possono essere utili in una varietà di scenari diversi - si legge - ad esempio, per mostrare contemporaneamente più finestre visivamente su pannelli separati".


***Privacy e più video, le novità di Instagram per il 2022. Il capo Adam Mosseri ha svelato gli obiettivi per il futuro. Dalle nuove funzionalità per i creatori di contenuti al maggiore controllo sulla privacy degli utenti, soprattutto i più giovani. Questi e altri gli obiettivi che si è posta Instagram per il 2022. Ne ha parlato Adam Mosseri, a capo del social network del gruppo Meta, già Facebook. Il focus resta sui video, tipologia di post su cui Instagram ha puntato molto nell'ultimo biennio, anche per fronteggiare le app concorrenti, tra cui TikTok, che sui video brevi ha fondato parte del suo successo. Mosseri ha annunciato che nel 2022 Instagram porterà la durata delle Stories da
15 a 60 secondi, oltre ad una serie di funzioni ereditate proprio da TikTok, come i commenti nei Reel, mini filmati simili alle storie ma ai quali l'app dedica un menu a sé, e la sintesi vocale del testo per i video. Mosseri ha inoltre spiegato che nei prossimi mesi arriveranno maggiori opportunità di monetizzazione per i creatori di contenuti, così come una migliore gestione della privacy.


***A partire da martedì
4 gennaio 2022, tutti gli smartphone BlackBerry che girano con l'omonimo sistema operativo smetteranno di funzionare. L'azienda interromperà il supporto per BlackBerry OS 10 e 7.1, oltre alle versioni precedenti. Su questi dispositivi, non sarà più possibile telefonare o ricevere chiamate, inviare o mandare messaggi e accedere a internet. Un blocco, di cui si conosce da tempo, ossia da quando BlackBerry lo aveva annunciato a settembre del 2020. I telefonini marchiati BlackBerry, con a bordo Android, continueranno a funzionare senza problemi, fino al supporto assicurato da Google. Ricordando la decisione presa oltre due anni fa, BlackBerry ha voluto ringraziare i suoi clienti. Dopo aver mollato il mercato della telefoni mobile dal punto di vista dell'hardware, il gruppo si è concentrato esclusivamente sullo sviluppo e il miglioramento dei software per aziende e professionisti, sotto il nome di BlackBerry Limited. Il marchio smartphone, concesso in licenza alla cinese TCL, è passato sul finire del 2020 alla startup indiana OnwardMobility. Questa potrebbe lanciare una serie di nuovi terminali nel corso dell'anno, a costo ridotto, con connessione 5G e dedicati principalmente al mercato interno.






« top












^^^^^^^^^^^^^^^


















WWW RADIOMAGAZINE NET



« top












 

 

 

 

«Torna alla home page