Benvenuto!!
Sei nell’archivio sonoro di RADIOMAGAZINE
ANNO XX  2022


torna indietro


Per ovvi motivi di spazio, non possiamo pubblicare in rete tutto il nostro archivio, ma solo parte di esso.
Per questo talune trasmissioni non saranno più disponibili, ma se hai perso qualcosa, potremo avere
uno spazio “a gentile richiesta” e nello spazio corrispondente apparirà magicamente il collegamento del file desiderato.



Scrivici! info@radiomagazine.net
oppure  radiomagazineinfo@gmail.com



Ascolta in linea!
Tutti i files sono in mp3  128 kbps (44 kHz stereo/studio quality), adatto anche alla ritrasmissione,
oppure  64 kbps (mono) 44 kHz; 24 kbps (mono facile da scaricare per chi ha pochi Giga).


cerca dove è presente il collegamento che ti interessa, e poi potrai  salvare l’audioclip,
cliccando sul collegamento col tasto destro del mouse.

Se il collegamento “vai” non è  riportato, significa che la trasmissione non è piu’ disponibile in archivio.
In tal caso potete provare a richiederci una copia della stessa scrivendo alla nostra mail.
Dal 2016 è inoltre il nostro programma è disponibile anche sul canale You Tube
“Radiomagazine Official di Dario Villani” con contenuti iconografici e video a questo link




    
         link diretto al canale youtube “Radiomagazine Official”





 






ANNO XX  -  NUMERO  49   -  7 DICEMBRE  2022







ANNO XX  -  NUMERO  48   -  30  NOVEMBRE 2022
ANNO XX  -  NUMERO  47   -  23  NOVEMBRE 2022
ANNO XX  -  NUMERO  46   -  16  NOVEMBRE 2022
ANNO XX  -  NUMERO  45   -  9  NOVEMBRE 2022
ANNO XX  -  NUMERO  44   -  2  NOVEMBRE 2022
ANNO XX  -  NUMERO  43   -  26 OTTOBRE 2022
ANNO XX  -  NUMERO  42   -  19 OTTOBRE 2022
ANNO XX  -  NUMERO  41   -  12 OTTOBRE 2022
ANNO XX  -  NUMERO  40   -  5 OTTOBRE 2022
ANNO XX  -  NUMERO  39   -  28 SETTEMBRE 2022
ANNO XX  -  NUMERO  38   -  21 SETTEMBRE 2022
ANNO XX  -  NUMERI  DAL 27 AL 37   -  dal 6 luglio al 14 settembre 2022
ANNO XX  -  NUMERO  26  -  29 GIUGNO 2022
ANNO XX  -  NUMERO  25  -  22 GIUGNO 2022
ANNO XX  -  NUMERO  24  -  15 GIUGNO 2022
ANNO XX  -  NUMERO  23  -  8 GIUGNO 2022
ANNO XX  -  NUMERO  22  -  1 GIUGNO 2022
ANNO XX  -  NUMERO  21  -  25 MAGGIO 2022
ANNO XX  -  NUMERO  20  -  18 MAGGIO 2022
ANNO XX  -  NUMERO  19  -  11 MAGGIO 2022
ANNO XX  -  NUMERO  18  -  4 MAGGIO 2022
ANNO XX  -  NUMERO  17  -  27 APRILE 2022
ANNO XX  -  NUMERO  16  -  20 APRILE 2022
ANNO XX  -  NUMERO  15  -  13 APRILE 2022
ANNO XX  -  NUMERO  14  -  6 APRILE 2022
ANNO XX  -  NUMERO  13  -  30 MARZO 2022
ANNO XX  -  NUMERO  12  -  23 MARZO 2022
ANNO XX  -  NUMERO  11  -  16 MARZO 2022
ANNO XX  -  NUMERO  10  -  9 MARZO 2022
ANNO XX  -  NUMERO  9  -  2 MARZO 2022
ANNO XX  -  NUMERO  8  -  23 FEBBRAIO 2022
ANNO XX  -  NUMERO  7  -  16 FEBBRAIO 2022
ANNO XX  -  NUMERO  6  -  9 FEBBRAIO 2022
ANNO XX  -  NUMERO  5  -  2 FEBBRAIO 2022
ANNO XX  -  NUMERO  4  -  26 GENNAIO 2022
ANNO XX  -  NUMERO  3  -  19 GENNAIO 2022
ANNO XX  -  NUMERO  2  -  12 GENNAIO 2022
ANNO XX  -  NUMERO  1  -  5 GENNAIO 2022









 

 

 

 
QUESTA SETTIMANA IN RETE

 

 

 





«top     ANNO XX  –  NUMERO   49 – 
7 DICEMBRE  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE    7 DICEMBRE   2022





*
Abbiamo registrato questo speciale il giorno 26 novembre mentre era in corso la FIERA DEL RADIOAMATORE DI PESCARA 2022
Il 26 e 27 novembre si è tenuta presso i Padiglioni di Pescara Fiere, la 56 esima Fiera Mercato Nazionale del Radioamatore di Pescara, organizzata dalla locale sezione dell'ARI.  In programma la possibilità di partecipare alla sessione di esame per la licenza di radioamatore alla ARRL (associazione radioamatori americani), e l'Undicesima Gara di Migliore Autocostruzione Elettronica. Numerosi gli espositori, massiccia partecipazione del pubblico compreso le scuole, per quasi 10mila visitatori. Fra i settori di maggiore interesse, la radio d'epoca e il surplus, la correlazione con l'informatica, a cui fanno sempre più ricorso i radioamatori, l'autocostruzione, l'elettronica e l'editoria specializzata. Alla Fiera, che riprende dopo la parentesi pandemica, erano associati anche alcuni convegni legati ai settori espositivi, oltre ai temi storici della partecipazione dei radioamatori nella Protezione Civile e alla radio nelle scuole. Oltre le anticipazioni fornite nella precedente intervista dal Presidente Di Camillo, abbiamo registrato questo speciale il giorno 26 novembre mentre era in corso la manifestazione fieristica e portando al nostro microfono:
-Ottorino Odoardi radioamatore  ARI Pescara
-Luciano Cilli, radioamatore responsabile, coordinatore convegni in fiera.
-Alberto Rubinelli Presidente Fondazione Museo del Computer di Biella.
***
Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni.



GUIDA FACILE
00:00 SIGLA
01:52 Speciale Fiera del radioamatore
07:18 Seconda parte
14:19 Notizie dal mondo delle comunicazioni



     link al video su youtube














               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 


               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (file light leggero da scaricare non supera i 4 Mega)

                    qualità 24 kbps/mono (circa 4  M)

 

 

 





 

 

 
DAL NOSTRO ARCHIVIO del 2022

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   48 –  30 NOVEMBRE  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE    30    NOVEMBRE   2022





* con Alessandra Drioli
FUTURO REMOTO
2022 A CITTA DELLA SCIENZA
La responsabile del Science Center di Napoli, Fondazione IDIS e Città della Scienza, ci illustra le novità dell'edizione 2022 della rassegna "Futuro Remoto", il cui titolo quest'anno è "Equilibri". Si parte da un retrò storico sulla nascita del centro e parlando dei principali eventi della rassegna dedicati a Salute, Spazio, Ambiente e degli eventi e conferenze correlate.
**Al termine le notizie dal mondo delle comunicazioni.


GUIDA FACILE
00:00 SIGLA
01:52 intervista con Alessandra Drioli/Science Center of Naples
07:52 seconda parte intervista con Alessandra Drioli/Science Center of Naples
13:25 notizie dal mondo delle comunicazioni.



     link al video su youtube

(l’edizione su youtube questa settimana non include le notizie, che troverete invece nel file mp3 del collegamento sottostante)












               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   47 –  23 NOVEMBRE  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE    23    NOVEMBRE   2022





*CON LUIGI COBISI
Petizione contro lo Switch/off delle Onde Medie Italiane
Sono state diramate delle mappe sul grado di diffusione del DAB Digital Audio Broadcasting, che denunciano una copertura quasi capillare del segnale digitale nella Penisola (80%). Si tratta di dati non veritieri e che riportano a un parallelismo circa la fallimentare iniziativa della ISORADIO. La rete destinata principalmente agli automobilisti, avrebbe dovuto consentire l'ascolto della radio senza interruzioni e senza cambio di frequenza, per chi viaggia in lungo in largo in tutto il Paese. Di fatti il segnale si perdeva, lasciando intere aree completamente in ombra. Il comunicato di RAI Way, attribuisce lo spegnimento dell'onda media ai costi di energia. In realtà la radio continua a essere la sorella povera della Televisione. Basti pensare alla chiusura dei programmi per l'estero in 25 lingue chiusi nel 2007. Mentre nel mondo continuano ad esserci grossi brodcast impegnati in questa attività, come il World Service della BBC, la Deutsche Welle, Radio France Internationale o Voice of America, giusto per citarne alcune. Dunque i radioascoltatori rimasti orfani, si sono organizzati con una petizione per chiedere alla RAI di rispettare gli impegni sanciti dal Servizio Pubblico e di ripristinare almeno i trasmettitori più importanti per le onde medie. Di questo e di altro parliamo oggi con Luigi Cobisi, giornalista di provata esperienza.
**Al termine le notizie dal mondo delle comunicazioni.



GUIDA FACILE
00:00 SIGLA
01:52 intervista con Luigi Cobisi/giornalista
09:02 seconda parte intervista Luigi Cobisi (giornalista)
19:12 Notizie dal mondo delle comunicazioni



     link al video su youtube














               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   46 –  16 NOVEMBRE  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE    16  NOVEMBRE   2022





*
CON PAOLO MORANDOTTI
ATTUALITA' DELLA RADIO
Paolo Morandotti del Portale Italradio nell'intervista di oggi ci illustra alcuni argomenti di attualità legati al mondo della radio. Si parte dal Festival della Scienza di Cagliari appena concluso, che ha celebrato la figura dello scienziato Augusto Bissiri. Per passare alla petizione on line degli ascoltatori contro la decisione della RAI di sospendere le trasmissioni dagli impianti a Onde Medie. Poi si accenna alla campagna della Radio Svizzera Italiana, seguita anche dall'Agenzia Italpress "se manca la corrente torna la radio", sulla quale Morandotti, che segue le attività della comunità radiotelevisiva italofona esprime un suo giudizio sul livello di gradimento della radio fra gli appassionati.Nonchè della sessione straordinaria con la consegna del Premio Italradio. In conclusione una breve considerazione sulle radio in Italiano e i cambiamenti di frequenze legati al passaggio all'ora solare invernale.
**Al termine le notizie dal mondo delle comunicazioni.


GUIDA FACILE
00:00 SIGLA
01:52 intervista Paolo Morandotti del Portale Italradio
10:41 seconda parte intervista P.Morandotti (italradio)
19:50 Notizie dal mondo delle comunicazioni





     link al video su youtube














               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   45 –  9 NOVEMBRE  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE    9 NOVEMBRE   2022





*
CON ANTONIO DI CAMILLO
FIERA DEL RADIOAMATORE PESCARA 2022
Il 26 e 27 novembre prende il via nei Padiglioni di Pescara Fiere, la 56esima Fiera Mercato Nazionale del Radioamatore di Pescara. In programma la possibilità di partecipare alla sessione di esami, per la licenza di radioamatore alla ARRL (associazione radioamatori americana), e l'Undicesima Gara di Migliore Autocostruzione Elettronica. Numerosi gli espositori, prevista ampia presenza di pubblico compreso le scuole, per un evento che già in passato ha raccolto più di 10mila visitatori. Fra i settori che richiamano più attenzione, la radio d'epoca e il surplus, la correlazione fra radio e informatica, a cui fanno sempre più ricorso i radioamatori, l'autocostruzione, l'elettronica e l'editoria specializzata. Alla Fiera, che riprende dopo la parentesi pandemica, saranno associati anche alcuni convegni legati ai settori espositivi, oltre ai temi storici della partecipazione dei radioamatori nella Protezione Civile e alla radio nelle scuole. Circa ulteriori dettagli di questa edizione e aneddoti di quelle passate, è nostro ospite in questa intervista il dott.Antonio Di Camillo, vice Presidente dell'Associazione Radioamatori di Pescara.
**Al termine le notizie dal mondo delle comunicazioni.



GUIDA FACILE
00:00 SIGLA
01:52 intervista Antonio Di Camillo (ARI Pescara)
09:53 seconda parte intervista Fiera di Pescara
14:45 Notizie dal mondo delle comunicazioni



     link al video su youtube














               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   44 –  2 NOVEMBRE  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE    2 NOVEMBRE   2022





*RADIO DAL MONDO
Dall'archivio sonoro di Radiomagazine, vi proponiamo una trasmissione del 1992 esclusivamente dedicata al sonoro. Si inizia con delle radio importanti per la libertà, veicolo di transito di informazione e libera espressione del pensiero, come la Radio dell'African National Congress contro l'Apartheid in Sud Africa, passando dalla Radio TV Martì, contro Cuba e Radio Free Europe per i Paesi dell'Est Europeo.
Poi seguono le registrazioni in studio quality di emittenti dal sapore più ludico, tagliate su misura per quanti da sempre sono andati a  caccia di segnali lontani: Radio Emissoras Bolivia da Oruru, Wapa Puerto Rico, TWR Bonaire e Radio Tropicana Guayaquil, Equador.
**Al termine le notizie dal mondo delle comunicazioni.

GUIDA FACILE
00:00 SIGLA
01:52 introduzione
02:05 Tutto Sonoro del 1992
03:06 Radio Freedom, African National Congress Luanda Angola
04:14 Radio Freedom, Luanda
05:21 Radio TV Marti (VOA) anticastrista
07:06 Radio TV Marti (VOA) anticastrista
07:44 Jingle Radiomagazine
07:58 Radio Europa Libera,Congresso Americano
08:55 Radio Emissora Bolivia Oruro
10:43 WAPA Radio San Juan Puerto Rico
11:52 Trans World Radio Bonaire Antille
13:36 Radio Tropicana Guayaqui, Equador
14:09 NOTIZIE DAL MONDO DELLE COMUNICAZIONI




     link al video su youtube














               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   43 –  26 OTTOBRE  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE    26  OTTOBRE   2022





*ESPLORAZIONE SPAZIALE OPPORTUNITA'ALLE IMPRESE CON IL PROF.CORRADO CAMPISI
Oggi è nostro ospite il prof. Corrado Campisi dell'Istituto Ciampini-Boccardo di Novi Ligure (Alessandria). Noto per essere stato fra i primi a lanciare il progetto "Spazio alla conoscenza",  il progetto dell'istituto dove lui è docente, con un percorso formativo, ricco di esperienze culturali, scientifiche e tecnologiche, che ha per scopo avvicinare gli studenti alle tematiche che ruotano attorno allo spazio, promuovendo una forte valorizzazione della personalità,e consentendo di svilupparne argomenti  correlati al percorso di orientamento didattico.
Insieme al prof. Campisi parleremo del “V° Convegno INternazionale di Castello Tagliolo Monferrato” e dal titolo "Esplorazione Spaziale, opportunità per l'impresa", tre giorni fra incontri, workshop, mostre e dibattiti. Dove c'è  collaborazione con Telespazio progetto Leonardo Thales, Alenia Spazio Robotica e AGricoltura, c'è il Progetto Artemis per la sostenibilità ambientale. Prevista la presentazione del libro ReBUS della Telespazio, di cui parlammo in passato con l'ing.Ceriello, e che impegna i ricercatori circa gli effetti dello spazio nella crescita delle piante, per metterla in relazione ai cambiamenti climatici che si aspettano sul nostro pianeta. Soprattutto accenneremo a come le invenzioni adottate per suppportare gli astronauti nello spazio, siano state poi commercializzate per tutti noi e ci influenzino nel quotidiano. Come la miniaturizzazione delle apparecchiature elettroniche, o la stessa parabolica per il satellite. Un settore quello dello spazio dove l'Italia sta dando un forte contributo, lo stesso prof.Campisi ha offerto ai suoi studenti di interfacciarsi con Paolo Nespoli; mentre oggo abbiamo anche la prima donna italiana astronauta Samantha Cristoforetti, sulla bocca di tutti.
**Al termine le notizie dal mondo delle comunicazioni.


GUIDA FACILE
00:00 SIGLA
01:52 intervista al prof.Corrado Campisi
07:09 seconda parte dell'intervista al prof.Campisi
15:36 NOTIZIE DAL MONDO DELLE COMUNICAZIONI




     link al video su youtube














               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   42 –  19 OTTOBRE  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE    19  OTTOBRE   2022





*GRUPPI RADIO SU FACEBOOK
Oggi parliamo della presenza sui social dei gruppi dedicati al radioascolto. Non volendo per il momento prendere in considerazione tutti i social, quali twitter, istagram, whatsapp, youtube, e di recente anche Telegram, ci limiteremo  a Facebook. E'  chiaro che sui social  ci sono anche  singoli appassionati della radio, che spesso postano dei contenuti interessanti. Per oggi ci  concentriamo su una quindicina di gruppi fb, con i contenuti più interessanti. Ricordandoci che spesso sono gruppi gestiti da tecnici o radioamatori, e quindi un po' più per addetti ai lavori. Questi gruppi denunciano un elevatissimo numero di membri iscritti. Si va da un minimo di 200-250, e per fasce, a 2500, 5000, 9000 e anche 14 mila iscritti. Ciò denoterebbe, che gli appasionati di radioascolto e radioamatori, sarebbero un vero e proprio esercito. Ma queste sono delle considerazioni, che avevo fatto anche in passato. Infatti ho spesso appuntato, che l'Italia, essendo una Penisola con 8300 Km di Costa, il numero di conoscitori delle onde corte, sia come mezzo di trasmissione e comunicazioni di emergenza, sia per quanto riguarda le radiodiffusioni broadcast, coincidono quasi pari a quelli che hanno una barca, o lavorano in mare. Dunque aprite il browser e seguite il video di oggi.
**Al termine le notizie dal mondo delle comunicazioni.

  
   APPENDICE TESTO DELLA TRASMISSIONE

(o cerca in questo giorno notizie anno 2022)

GUIDA FACILE
00:00 SIGLA
01:52 INTRODUZIONE AI GRUPPI RADIOASCOLTO SU FACEBOOK
07:10 SECONDA PARTE
08:38 TERZA PARTE
10:36 QUARTA
14:11 QUINTA
18:01 NOTIZIE DAL MONDO DELLE COMUNICAZIONI



     link al video su youtube














               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   41 –  12 OTTOBRE  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE    12 OTTOBRE   2022





*
PERSONAGGI ALLA RADIO: RICCARDO STORTI
Di Genova, docente di lettere, Riccardo Storti ci parla delle sue iniziative in campo radio. Da Astrolabio a Yastaradio, agli scritti di critica musicale. Un programma nato come trasmissione radiofonica, approdato anche in televisione e che oggi si giova anche dell'appoggio dell'Associazione Culturale Metrodora.
**Al termine le notizie dal mondo delle comunicazioni.



GUIDA FACILE
00:00 SIGLA
01:52 INTERVISTA CON RICCARDO STORTI
08:03 SECONDA PARTE INTERVISTA
17:22 NOTIZIE DAL MONDO DELLE COMUNICAZIONI



     link al video su youtube














               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   40 –  5 OTTOBRE  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE    5 OTTOBRE   2022





*XVI FORUM ITALRADIO CON PAOLO MORANDOTTI
Il 2 ottobre si è tenuto ad Arena Po (Pavia) il XVI Forum Italradio con un calendario ricco di interventi. Presentato il libro "Radiocronache" presente l'autore, Lorenzo Berardi a cui è stato assegnato il Premio Italradio 2021 (in ritardo per la pandemia). Poi interventi in videoconferenza con uno studio sulla radiofonia per le comunità italiane all’estero (comites) con testimonianze e collegamenti da Oslo, Varsavia e dagli Stati Uniti.

**Al termine le notizie dal mondo delle comunicazioni.



GUIDA FACILE
00:00 SIGLA
01:52 INTERVISTA CON PAOLO MORANDOTTI
07:14 SECONDA PARTE INTERVISTA
16:40 NOTIZIE DAL MONDO DELLE COMUNICAZIONI



     link al video su youtube














               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   39 –  28 SETTEMBRE  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE    28 SETTEMBRE   2022

 



*CON FRANCO PROBI
Switch/off delle Onde Medie Italiane
Oramai da alcuni anni si sta assistendo ad un lento passaggio al digitale della radio italiana pubblica e privata. Si è partiti dal progressivo spegnimento degli impianti ad onde medie, per poi passare alla stessa modulazione di frequenza che ha adottato lo standard digitale del DAB. E' in atto lo smantellamento degli impianti a onde medie, nonchè di quelli a onde corte, che ha investito non solo l'Italia, ma tutta l'Europa. I motivi addotti, sono principalmente i presunti danni alla salute umana, provenienti da impianti troppo potenti. Nati per altro nel dopo guerra, in aree rurali, ma dove poi la demografizazione è avanzata fino a costruire città e paesi, sotto antenne prima ampiamente lontane da centri abitati. Un falso pretesto probabilmente, visto la presenza poi di impianti ponti per la telefonia mobile. Ma forse più semplicemente una questione di costi, visto che trasmettere con impianti fra i 100 e i 1000 kW costa un occhio della testa. Sarebbe apparso dunque inutile la delocalizzazione. Anzichè una politica troppo spregiudicata che sta facendo sì che nemmeno un paio di impianti possano restare accesi in tutta Italia. Ciò che in termini di politica più saggia, sarebbe stato più logico, sia da un punto di vista tecnico, nell'eventualità della defaillance del sistema digitale, sia per garantire agli utenti, purtroppo poco organizzati, di poter avere maggiori scelte di ricezione. Fatto è che da tempo transitano nei post dei vari gruppi facebook legati al radioascolto, video di torri d'acciaio alte centinaia di metri, noti come piloni autoirradianti, torri abbattute o addirittura fatte deflagrare. Di tutto questo dialoghiamo oggi con Franco Probi, noto appassionato di radioascolto, nonchè uno dei privati che ha partecipato alla chiama del MISE, per l'assegnazione delle frequenze a onde medie, allestendo una propria radio privata a Pescara. E che durante l'intervista sottolinea di come la presenza di impianti trasmittenti come quelli a onde medie, possano essere considerati una riserva, per coprire tutto il territorio nazionale in caso di calamità naturali.
**Al termine le notizie dal mondo delle comunicazioni.


GUIDA FACILE
00:00 SIGLA
01:52 INTERVISTA CON FRANCO PROBI/Pescara
12:07 SECONDA PARTE INTERVISTA F.PROBI
13:56 TERZA PARTE INTERVISTA F.PROBI
20:29 NOTIZIE DAL MONDO DELLE COMUNICAZIONI





     link al video su youtube















               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   38 –  21 SETTEMBRE  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE    21 SETTEMBRE   2022

 



* Con Peggy Johnson
ELISABETTA II
Con il programma di oggi rendiamo omaggio alla  Regina del Regno Unito Elisabetta II.
Intervista con Peggy Johnson.

**Al termine le notizie dal mondo delle comunicazioni.


GUIDA FACILE
00:00 SIGLA
01:52 Elisabetta II intervista con Peggy Johnson






     link al video su youtube















               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERI   DAL 27 AL 37  –  DAL 6 LUGLIO AL 14 SETTEMBRE   2022



RADIOMAGAZINE ESTATE
IL MEGLIO DELLA PRODUZIONE 2021-2022

ELEMENTI IN SCALETTA


NUMER0 27 DEL 6 LUGLIO 2022

con l'ing.Ottorino Odoardi
ANTENNE E LINEE
(REPLICA 17 NOVEMBRE 2021) 
Uno degli argomenti spinosi, che rendonono le notti insonni, di radioamatori e appassionati dell'ascolto delle onde corte, è quello delle antenne e tutti gli argomenti correlati. Le differenze sia che si trasmetta o si riceva, sono poche, mentre gli elementi generali restano pressocchè uguali. Chi intende ricevere le broadcasting, le emittenti di radiodiffusione che ancora trasmettono su onde corte si trova difronte a differenti problematiche. E'noto che per ogni frequenza, sarebbe necessario un'antenna che "risuona" sulla stessa lunghezza d'onda. In genere per ascoltare le bande dei 49, 41, 31, 25, 19 e 16 mentri si sceglie una antenna "tagliata" su una lunghezza d'onda centrale e poi si usano altri accorgimenti, come gli accordatori, per sfruttarla anche per le altre frequenze. Dunque da un argomento si finisce su un altro, come appunto la questione del trasferimento del segnale da antenna al ricevitore, l'adattamento d'impedenza del cavo, gli eventuali accordatori e amplificatori di segnale, le schermature, le problematiche atte a risolvere i rumori industriali o del rapporto d'onde stazionarie, ai più sconosciuto. Non sono argomenti da poco, tanto che li accenniamo solamente, visto la loro vastità,  insieme all'ing.Ottorino Odoardi dell'ARI Pescara che ci viene incontro con qualche dritta. Inoltre l'ing. ci anticipa che sarà presente fra gli organizzatori della Fiera del Radioamatore di Pescara, in programma l'ultimo fine settimana di novembre.
***Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni.




GUIDA FACILE
00:00 sigla introduttiva
01:49 intervista Ottorino Odoardi/ARI Pescara
09:39 seconda parte
22:01 fiera di Pescara
23:30 notizie dal mondo delle comunicazioni



    link al video su youtube




  
    SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE IN MP3




NUMER0 28 DEL 13 LUGLIO 2022

CON DANIELE RAIMONDI
Radioascolto e musica
(REPLICA 29 SETTEMBRE 2021)
Nella puntata di oggi Daniele Raimondi da Verona, ci racconta come si è avvicinato all'hobby del radioascolto, nonchè delle sue esperienze di radioamatore. La radio si può dire sia nata col proposito di diffondere la musica, tanto che le prime emittenti inglesi, erano costituite nè più ne meno da un privato cittadino che diffondeva via etere la musica del suo grammofono. Daniele sottolinea appunto di come radio e musica vanno spesso a braccetto, di quando negli anni '80 ascoltando le bande tropicali arrivavano tutte le radio venezuelane con la musica salsa, ritmi che in Italia sono arrivati molti anno dopo e hanno portato all'apertura di scuole di danza, anticipando mode e tempi. E poi della  musica etnica delle radio indiane sui 60, 90 e
120 metri, o anche dai programmi jazz e dei brani introvabili trasmessi della Voice of America. Daniele vive in una città come Verona, che è un po' la capitale italiana della musica, col suo Festival Bar, musica pop e leggera, ma anche di musica classica e lirica, dove è facile incontrare delle pop star per strada e scattare dei selfie, com'è mostrato nel video con Fausto Leali, Orietta Berti, Umberto Tozzi, Pupo... Raimondi racconta inoltre di essere stato il fotografo ufficiale dei New Trolls (il suo nume figura in copertina di uno dei loro ultimi LP), e di come vivono i suoi concittadini questo status di privilegiati. E' anche scrittore, e al termine fa delle considerazioni circa alcuni libri che ha scritto sulla radio.



GUIDA FACILE
00:00 sigla introduttiva
01:52 intervista Daniele Raimondi/Verona
07:00 seconda parte intervista
12:12 terza parte intervista
18:17 notizie dal mondo delle comunicazioni



   
►   link al video su youtube




  
    SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE IN MP3




NUMER0 29 DEL 20 LUGLIO 2022


Con l'ing.Michele D'Amico, Politecnico di Milano
Sole, magnetismo, propagazione delle onde radio
(REPLICA 3 NOVEMBRE 2021)
Oggi con Michele D'Amico parleremo di come il magnetismo terrestre e l'attività solare influenzino la propagazione delle onde elettromagnetiche, le radiocomunicazioni in generale e le onde corte. Di quali sono i parametri da considerare per prevedere i momenti più favorevoli per effettuare collegamenti e/o ricezione sulle onde corte. Di come in alcuni casi le tempeste magnetiche possono influenzare anche quelle radiocomunicazioni che oggi non si servono più delle onde corte. Michele D'amico è ingegnere presso il Politecnico di Milano dove lo scorso maggio ha lanciato il "PoliHAM" un club dedicato ai radioamatori aperto agli studenti. In quest'ambito mentre stanno perfezionando una sala per la ricezione esente da disturbi ambientali e industriali, hanno già messo a punto un piccolo trasmettitore radioamatoriale del Politecnico.
**Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni.



GUIDA FACILE
 




     link al video su youtube




  
    SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE IN MP3




NUMER0 30 DEL 27 LUGLIO 2022


con Andrea Zerillo
DISCOGRAFIA NEW MEDIA E RADIO
(REPLICA 13 OTTOBRE 2021)

Con i newmedia è totalmente cambiato il modo di fruire la musica. Le piattaforme più seguite sono youtube, spotify,audible ma anche tante altre. Perfino i social media, contribuiscono alla divulgazione di brani musicali, sia di autori e stars affermate, che di artisti emergenti, finalmente entrambi ad armi pari. C'è chi dice che il digitale stia ammazzando il mercato, chi invece ne apprezza le caratteristiche di maggiore penetrazione fra il pubblico. Nella puntata di oggi, cerchiamo di affrontare alcune tematiche su questo argomento, insieme ad Andrea Zerillo, giovane produttore discografico, impegnato nel lancio del promettente rapper "Recidivo", che con due brani diffusi su youtube, sta già scalando la vetta del successo. Soltanto con "Braccio 19" e "Ue eoo" ha superato i 300mila clicks. Zerillo, ci parla di come i discografici oggi tengano in considerazione tutte le strategie legate all'uso delle Information Communications Technology, tra cui soprattutto social media e newmedia. Di come oggi sia ancora più difficile,  rispetto a ieri, raggiungere il successo, per l'aumentato numero di competitors. Di come un artista non vive con la vendita di dischi, che era anche in passato un veicolo per farsi conoscere, oggi sostituito appunto dai new media, e dove serate e concerti, sono ancora e restano, i momenti più importanti per la monetizzazione.
Oltre questo si fanno alcune considerazioni, sul ruolo che gioca ancora la radio tradizionale, che nacque proprio per la divulgazione della musica.Di come cambiano quelle che un tempo erano le classifiche per le HitParade stilate dalla Bilboard, con quelli che oggi sono i dati sulle visualizzazioni dei newmedia, legati agli algoritmi.
***Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni.


GUIDA FACILE
00:00 sigla introduttiva
01:52 intervista con Andrea Zerillo/discografico
07:05 seconda parte intervista
10:27 terza parte
15:24 quarta parte
20:18 notizie dal mondo delle comunicazioni


   ►   link al video su youtube




  
    SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE IN MP3




NUMER0 31 DEL 3 AGOSTO 2022

*LA FIDUCIA NELLA RADIO
WORLD RADIO DAY 2022
(REPLICA 16 FEBBRAIO 2022)
La Giornata Mondiale della Radio, è nata da una idea dell'Academia Espanola de la Radio e elevata a evento mondiale grazie al supporto dell'UNESCO, l'Organizzazione Mondiale delle Cultura delle Nazioni Unite. Ancora oggi la radio continua ad essere considerata uno dei mezzi d'informazione più capillari, diffusi e immediati, usati al mondo. E' un potente strumento per celebrare la democrazia, promuovere il confronto, e avere in considerazione le diversità e l'eterogeneità del suo pubblico. Uno strumento che per la sua versatilità, ha il dovere di promuovere e rivolgersi alle diverse categorie sociali dei suoi ascoltatori. Ed essere una vetrina o palcoscenico, a quanti da essa, vogliono esprimersi. Il tema di quest'anno è "La fiducia nella radio".
Per questo uno dei principali propositi è di sottolineare l'etica del giornalismo radiofonico, per quanto concerne l'affidabilità delle fonti, e la possibilità di verificarne la loro provenienza e attendibilità. Ma la giornata si propone anche di ampliare argomenti inerenti all'accessibilità al mezzo radiofonico, soprattutto in relazione alle nuove tecnologie, intendiamo le app, per esempio per i non vedenti o diversamente abili. Qual'è lo stato dell'arte della radio in Italia, com'è il rapporto con le nuove tecnologie e il livello di interazione col pubblico.
Di questo e altro vi parliamo nello speciale di oggi.



   
►  leggi il testo del programma


GUIDA FACILE
00:00 sigla
01:38 Introduzione
02:45 Cap.1 Lo ha detto la radio
04:06 Cap.2 la fattibilità della radio
05:12 Jingle Multilingue sulla Giornata della Radio
06:51 Cap.3 i propositi della giornata e le organizzazioni che la 
sostengono
07:38 Cap.4 sensibilizzare il pubblico e gli operatori del settore sull'importanza del mezzo
09:02 Audio radiodocumentario "Clausura" di Sergio Zavoli
10:01 Cap.5 di cosa si occupa il giornalismo radiofonico italiano
10:57 Cap.6 etica del giornalismo radiofonico
13:17 jingle sul World Radio Day
14:01 Cap.7 di cosa mancano le radio e conclusione



      link al video su youtube






  
    SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE IN MP3




NUMER0 32 DEL 10 AGOSTO  2022

SPECIALE SONORO
RADIO JINGLES DAL MONDO
(REPLICA DEL 15 DICEMBRE 2021)
Oggi riprendiamo un filo più consono allo spirito del nostro programma dedicato agli appassionati del radioascolto. Quando non esistevano i frequenzimetri per indicarci la frequenza esatta delle radio, vennero inventati gli interval signals. Ogni radio alcuni minuti prima di iniziare le trasmissioni, trasmetteva un tipico segnale o una melodia di riconoscimento per consentire agli ascoltatori di fare la sintonia. Oggi che è tutto più semplice, e siamo addirittura all’era della radio on demand, nessuno avrebbe immaginato che quei jingles, divenissero addiruttura oggetto di studio dei massimi esperti di mass media, o che diventassero quasi dei reperti archeologici. Rispettando un po' tutti questi elementi, e soprattutto nell'ambito delle festività natalizie, oggi vi proproniamo un viaggio virtuale nei 5 continenti, con delle registrazioni di radio internazionali o locali, particolarmente significative.
Fra gli annunci in originale, o ripresi dalla radio proponiamo: Radio Exterior de Espana, Radio Sweden,Voice of Malta, Africa 1 Gabon, Radio Elwa, Radio RSA, Radio Canada, VOA, Ondas Portena e Radio Rumbos Venezuela, RAE Argentina,Radio New Zealand, Radio Australia, Radio Fiji,Radio Burma, Radio Cina, Radio Japan NHK.
(in grassetto la divisione per continente riportata nella guida facile)


GUIDA FACILE





     link al video su youtube



  
    SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE IN MP3




NUMER0 33 DEL 17 AGOSTO 2022

Con Francesca Pani, cantautrice.
New media: artisti a confronto
(REPLICA 20 OTTOBRE 2021)
Oggi riprendiamo il discorso iniziato la settimana scorsa, con un produttore discografico, ma dall'altra parte della barricata, cioè dalla parte di autori e cantanti. Per capire se i new media e i social media, stanno ammazzando la musica o la stanno invece aiutando. In tal senso viene in nostro aiuto Francesca Pani, giovane e esordiente cantautrice e poeta, che ha iniziato a farsi strada con i suoi brani e le sue covers su varie piattaforme. Durante la pandemia c’è stato un boom di artisti sui social, anche se a loro va il primato di averli cominciato a usare. Sul web nascono collaborazioni con nuovi artisti,migliora il rapporto col pubblico, ma rimane pressochè invariata la situazione dei guadagni: anche prima con il vinile i cantanti non si sono mai veramente arricchiti. Con i new media cè una pubblicità pazzesca, però poi in sostanza sei nato per lavorare col sudore, e l’artista per guadagnare deve continuare a esibirsi live, in concerti e serate per realizzare  profitti. Un po’ come è accaduto a Francesca, che dall'eco di youtube, è stata contattata per serate e concerti. Su quale piano potrebbe ancora migliorare la vita dell’artista, del cantante e musicista con l’utilizzo del web? Francesca Pani racconta il suo punto di vista e la sua esperienza, parla  dei suoi primi passi, è stata intervistata in RAI, hai avuto anche più di  qualche trafiletto sui giornali. Mentre proprio in questi giorni presenta un nuovo single. E dove ancora la radio tradizionale, continua a giocare il suo ruolo chiave.
***Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni.


GUIDA FACILE




   ►   link al video su youtube







  
    SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE IN M3





NUMER0 34 DEL 24 AGOSTO 2022


STORIA DI UN PROGRAMMA ITALIANO
RADIO MIDWEST IRLANDA
(REPLICA 10 NOVEMBRE 2021)
Il 17 marzo del 1996 fu una data storica per la Radio Irlandese. In occasione del giorno di San Patrizio, Patrono degli Irlandesi, e internazionalmente celebrato in tutto il mondo, la radio diffuse una trasmissione speciale su onde corte in sei lingue. Ciò che non era accaduto mai prima per un Paese come l'Irlanda. Per l'esattezza venne irradiato un programma sulla festività di San Patrizio: in Inglese, Tedesco, francese, spagnolo, ovviamente in Irlandese e anche in Italiano.Fatto questo assolutamente controtendenza, in un periodo in cui tutte le radio che avevano programmi nella nostra lingua cominciavano a chiudere, per i cambiamenti politici avvenuti in Europa conseguenti alla caduta del Muro di Berlino e all'abbassamento della cortina di ferro. Il programma venne irradiato dalla Mid West Radio, nota come "Friendly Voice of Ireland" e venne trasmesso su due frequenze in onde corte nei 25 e 41 m
, per l'esattezza su 11715 e 7325 kHz, irradiato per più volte nel corso delle celebrazioni di San Patrizio. Così come attestano alcune cartoline di risposta e lettere, ai numerosi rapporti d'ascolto che piovvero nella redazione, e a firma di Michael Commins, programme Producer della stazione. Nel programma di questa settimana ripercorriamo la storia di questa radio in italiano proponendo anche alcuni spezzoni di registrazione, come un mitico programma con Bing Crosby per San Patrizio andato in onda nel 1948.
***Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni.


GUIDA FACILE
 


      link al video su youtube





  
    SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE IN MP3




NUMER0 35 DEL 31 AGOSTO 2022

SPECIALE SONORO
RADIO JINGLES DAL MONDO Atto II
(REPLICA 22 DICEMBRE 2021)
Oggi proseguiamo il discorso iniziato la settimana scorsa. Seguendo un filo più consono allo spirito del nostro programma dedicato agli appassionati del radioascolto. Il DX per chi si dedica alla caccia delle deboli emittinti broadcast. ha seguito diverse difficoltà rispetto all'attività del radioamatore. Soprattutto legato agli aspetti dell'identificazione, inquanto non era possibile interagire istantaneamente con unabroadcast, come invece fanno i radioamatori fra loro. Anche per questo i programmi DX, avevano lo scopo di aiutare e dare delle dritte per ascoltarle.
Quando non esistevano i frequenzimetri per indicarci la frequenza esatta delle radio, vennero inventati gli interval signals. Ogni radio alcuni minuti prima di iniziare le trasmissioni, trasmetteva un tipo segnale o una melodi a di riconoscimento per consentire agli ascoltatori di fare la sintonia. Oggi che è tutto più semplice, nessuno avrebbe immaginato che quei jingles, divenissero addiruttura oggetto di studio dei massimi esperti di mass media, o che diventassero quasi dei reperti archeologici. Rispettando un po' tutti questi elementi, e soprattutto nell'ambito delle festività natalizie, oggi vi proproniamo un viaggio virtuale nei 5 continenti con delle registrazioni di radio internazionali o locali, particolarmente significative.
Fra gli annunci in originale, o ripresi dalla radio proponiamo:
Radio Tonga, Radio Thaiti FR3, Radio Tezulutlan, La Voz del CID; dalla Bolivia, Radio Los Andes, Radio La Cruz del Sur, Radio Fides, Radio Panamericana; KBS Seoul.



GUIDA FACILE
00:00 sigla introduttiva
01:51 radio dal mondo introduzione

03:07 Radio Tonga
03:47 Radio Tahiti FR3
04:28 presentazione
05:15 Radio Tezulutlan/Guatemala
05:42 Radio La Voz del CID anticastrista
06:09 presentazione
08:27 Radio Los Andes Bolivia
09:03 Radio La Cruz del Sur/Bolivia
09:57 Radio Fides/Bolivia
12:57 presentazione
16:09 Radio Panamericana/Bolivia
16:50 KBS Radio Korea/Seoul Sud Corea
17:15 considerazioni finali
20:12 sigla di coda




  
►   link al video su youtube





  
    SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE IN MP3




NUMER0 36 DEL 7 SETTEMBRE 2022

CON L'ING.ANTONIO CERIELLO
PROGETTO REBUS PER COLTIVARE NELLO SPAZIO
(REPLICA 6 OTTOBRE 2021)
Oggi è ospite della nostra trasmissione l'ing.Antonio Ceriello di Telespazio (una società Leonardo), responsabile del task di Dissemination e Spin-Off del progetto ReBUS. Il progetto Rebus si occupa di come coltivare piante in ambienti extraterrestri, ideato da un consorzio di università, centri di ricerca e aziende aerospaziali italiane, in risposta ad un bando di ricerca dell'Agenzia Spaziale Italiana. Si tratta di uno sforzo non solo nel settore della ricerca ma in campo tecnologico, come spiega l’ing.Ceriello. L’obiettivo di far  crescere le piante su out/post extraterrestri, ha vari risvolti  per il nostro pianeta. Ci sono dei risultati che possono essere utilizzati per le colture terrestri, e magari aiutare a far fronte ai problemi che anche l’agricoltura sperimenterà a causa dei cambiamenti climatici in atto. Un argomento questo di forte attualità, un settore dove le telecomunicazioni possono dare un forte contributo. Infatti, Telespazio  è noto essere uno dei più grossi player internazionali nel settore dei servizi satellitari, impiegati  in settori come quello delle telecomunicazioni o in meteorologia. Ci sono però campi poco noti al grande pubblico, in cui i satelliti vengono utilizzati, per esempio per valutare lo stato e l’evoluzione del territorio, per monitorare i vulcani, o addirittura per l'individuazione di banchi di pesce per la pesca... In che modo praticamente i satelliti e le telecomunicazioni coi loro dati, possono aiutare l'agricoltura? Si tratta questo di un campo di ricerca dove l’Italia sta dando un forte riscontro, e non a caso proprio in un momento in cui si parla di uno status di insoddisfazione e di fuga di cervelli, si sono aperti spazi anche attraverso eventi dal forte eco mediatico, come il recente festival dello Spazio del luglio 2021.
***Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni.

GUIDA FACILE
00:00 sigla introduttiva
01:52 intervista ing.Antonio Ceriello/Telespazio
08:05 seconda parte intervista
15:23 notizie dal mondo delle comunicazioni



   
►   link al video su youtube








  
    SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE IN MP3




NUMER0 37 DEL 14 SETTEMBRE 2022

CON ERNESTO GANDINI
RADIO:LA MEDIAZIONE DEL DISC-JOCKEY
(REPLICA 22 SETTEMBRE 2021)
Sin dal loro nascere le radio private, per rivendicare il loro diritto ad esistere, si sono appellate all'art.21 della Costituzione, che tutela la libera espressione del pensiero.
Nulla togliendo al trasmettere la musica, che pure in un'altra forma è espressione del pensiero, sembra quasi che le radio si appellino al diritto al commercio, visto la mole di pubblicità che trasmettono. Mentre lo spazio all'
informazione, al pensiero vero è proprio è davvero  poco... Come si può trovare un punto di incontro, fra trasmettere musica e comunicare? Soprattutto come sta cambiando il modo di fare radio con i newmedia, i podcast che oramai sono straripanti...Qual è ancora il ruolo di mediazione del disc-jockey, col suo enorme bagaglio di ascolto in grado di poter suggerire a chi lo segue i brani da ascoltare e come muta il rapporto con il pubblico? Di questo parliamo con Ernesto Gandini, special guest del nostro programma, un addetto ai lavori che è nel mondo della radio dal 1984, divenuto famoso per il suo programma PopUp-Weekend distribuito a numerose radio  fm italiane e straniere e soprattutto grande appassionato di radioascolto e delle onde corte.




GUIDA FACILE
00:00 sigla introduttiva
01:52 intervista Ernesto Gandini/Popup Weekend
06:59 seconda parte intervista
11:48 terza parte intervista
20:43 notizie dal mondo delle comunicazioni




     link al video su youtube






  
    SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE IN MP3



 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   26 –  29  GIUGNO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE    29  GIUGNO   2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



* Con Paolo Morandotti
LE ATTIVITA'DI ITALRADIO
Ultima puntata della stagione 2021/2022, dalla settimana possima, per tutto il mese di luglio, agosto e le prime due settimane di settembre, dal nostro sito, riproporremo delle repliche  secondo uno schema di download, con le migliori interviste realizzate in questa stagione, sotto la consueta rassegna di "RadioMagazine Estate".
Il nostro ospite oggi è Paolo Morandotti, cofondatore del portale Italradio, dedicato alle trasmissioni in italiano, con Luigi Cobisi. Paolo è stato collaboratore di Radio Vaticana, lo è ancora di Radio Capodistria, e spesso per il suo portale ha curato  la pubblicazione degli atti degli eventi che realizzano e monogrfie a tema. Come ad esempio una su Filatelia e Radio. In collegamento da Arena Po (Pavia) Paolo Morandotti, oltre a illustrarci i temi e le attività del suo portale, ci propone una serie di notizie di attualità di recente pubblicazione.
**Al termine le notizie dal mondo delle comunicazioni.


GUIDA FACILE
00:00 SIGLA
01:52 intervista Paolo Morandotti
08:04 seconda parte
15:29 notizie dal mondo delle comunicazioni




     link al video su youtube















               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   25 –  22  GIUGNO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE    22  GIUGNO   2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



*CON VITTORIO DARTORA
RICEVITORI REMOTI TECNICHE DI RICEZIONE
Un normale ricevitore radio, sintonizzato su qualsiasi frequenza, onde corte, medie o modulazione di frequenza, opportunamente interfacciato a un server sulla rete internet, a cui poter accedere da remoto e fare ascolto a distanza. Si tratta di una tecnica di ricezione alternativa, in uso già da alcuni anni, che ovviamente aggira gli ostacoli delle difficoltà di propagazione, disturbi, etc. Lo si può effettuare sia per ascoltare emittenti broadcast che quelle radioamatoriali.
Ne parliamo oggi con Vittorio Dartora da Quartu S.Elena (Cagliari).

**Al termine le notizie dal mondo delle comunicazioni.

GUIDA FACILE
00:00 SIGLA
01:52 intervista dott.Vittorio Dartora/Quartu S.Elena (Cagliari)
08:30 seconda parte
17:39 notizie dal mondo delle comunicazioni




     link al video su youtube















               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   24 –  15  GIUGNO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE    15 GIUGNO   2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



*CON FRANCESCO URSO
ONDE GRAVITAZIONALI E PROPAGAZIONE
Nella propagazione delle onde elettromagnetiche, specie nelle onde corte, vi sono una enormità di fattori che incidono. Attività solare, esplosioni e macchie solari, flusso solare, indice geomagnetico, nonchè anche fattori climatici e meteorologici. Proprio di recente si è registrato un sensibile abbassamento della stratosfera, dovuto probabilmente all'inquinamento. Già dagli studi di Maxwell, e delle sue conosciute equazioni, si era intuito di come anche la forza gravitazionale della terra e della luna suo satellite, potesse influire sulla propagazione delle onde radio. Ma poco o niente riusciva matematicamente a mettere sulla carta la relazione che ci potesse essere fra i fenomeni se non un recente studio fra il 2015 e 2017, che in un certo senso è riuscito a carpire alcuni segreti della forza gravitazionale. E'noto che in passato i radioamatori puntassero le loro antenne sulla luna, per sfruttarne la riflessione quasi come un satellite. E in un certo senso anche la luna, che gioca un così forte ruolo sulle maree, può avere degli effetti sulla propagazione. Studi che spesso hanno trovato successivamente applicazioni commerciali.
Di questo parliamo con il dott.Francesco Urso da Napoli, laureato in matematica, fresco di equazioni di Maxwell.

**Al termine le notizie dal mondo delle comunicazioni.


GUIDA FACILE
00:00 SIGLA
01:52 intervista dott.Francesco Urso
07:16 seconda parte
15:14 notizie dal mondo delle comunicazioni





     link al video su youtube















               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   23 –  8 GIUGNO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE    8 GIUGNO   2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



*CON MANFREDI VINASSA DE REGNY
LA RADIO 78 ANNI DAL D-DAY IN NORMANDIA
La guerra delle onde, la propaganda delle radio nazifasciste contro Radio Londra, Voice of America e Radio Mosca; l'apparecchio ricetrasmittente che iniziava a essere portatile per le truppe militari; la costruzione delle radio a galena fra i prigionieri dei lager fino ad arrivare all'uso del Radar. A 78 anni di distanza dall'operazione Over Lord, ripercorriamo in quattro chiacchiere fra amatori, l'importanza che la radio ebbe durante l'ultimo conflitto mondiale.
Con noi Manfredi Vinassa De Regny, autore di numerosi libri sul radioascolto sotto etichetta Mondadori.

**Al termine le notizie dal mondo delle comunicazioni.


GUIDA FACILE
00:00 SIGLA
01:52 intervista Manfredi Vinassa De Regny
10:33 seconda parte
13:50 notizie dal mondo delle comunicazioni



     link al video su youtube















               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   22 –  1 GIUGNO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE    1 GIUGNO   2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



*INTERVISTA CON GIANNI BELLENO NEW TROLLS
Tra la fine degli anni '60 e metà degli anni '70 c'è stato un gran lavoro di sperimentazione fra tutti i musicisti e artisti del mondo. In Italia Paolo Limiti presentava a Sanremo "Voce del Silenzio" su un'aria di Bach, resa poi celebre da Massimo Ranieri. Barry Manilowe con Could it be Magic, su un brano incompiuto di Chopin, All By My Self su Rachmaninoff, etc. In questo contesto s'inquadra il celebre "Concerto Grosso" del gruppo italiano dei New Trolls di cui oggi abbiamo nostro ospite uno dei principali componenti Gianni Belleno. Con lui parliamo di contaminazioni fra musica classica e moderna, del ruolo che ha avuto la musica per i processi democratici in Ucraina, ma anche del brano che i New Trolls hanno scritto con Lucio Dalla "Domenica di Napoli". Nonchè del ruolo che la musica potrebbe avere nella scuola, sotto il profilo psicologico e pedagogico, insieme allo sport.

NOTA DI SERVIZIO
DURANTE IL VIDEO SONO STATI USATI IN MODO NON INTEGRALE (DIRITTO DI CRONACA) 2 BRANI DAL "CONCERTO GROSSO DEI NEW TROLLS"
Più il BRANO "DOMENICA DI NAPOLI"
-LE FOTO NEL VIDEO E PER LA HOME PAGE SONO STATE GENTILMENTE CONCESSE DA
DANIELE RAIMONDI UFFICIO STAMPA E PR NEW TROLLS


 **Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni.


GUIDA FACILE
00:00 sigla
01:52 intervista a Gianni Belleno
12;30 notizie dal mondo delle comunicazioni



N.B. Il video su youtube questa settimana non  contiene le notizie


     link al video su youtube















               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   21 –  25 MAGGIO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE    25  MAGGIO   2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



*Con Bruno Lusuriello
LIBRI SULLA RADIO
Sin dagli inizi dalla nascita della Radio, si è sviluppata una editoria specializzata, sia sulla tecnica che sulla storia della radio. In tal senso sono stati pubblicati numerosi libri sulla vita di Guglielmo Marconi, sui suoi esperimenti, sulla spedizione della tenda rossa di Umberto Nobile. Fin ad arrivare a quelli più recenti, stampati dalle case editrici di riviste come RadioKit Elettronica, CQ, e altre. A casa di ogni buon appassionato, non può mancare un “Radioamateur Handbook”, ma a casa di Bruno Lusuriello, ospite del programma di oggi, ve ne sono di ben più numerosi. Come uno a firma di Maria Cristina Marconi, dal titolo "Mio Marito Guglielmo", e altri dell'Associazione Radio d'Epoca come "Le Radio del Generale Nobile".
A pochi giorni dalla chiusura del Salone del Libro di Torino, oggi mettiamo a fuoco un argomento che avvicina la radio alla cultura, non solo a quella scientifica. Spesso le ricerche e le sperimentazioni dei radioamatori, si sono trasformate in applicazioni di uso commerciale, Lusuriello ad esempio sta compiendo degli studi sulle trasmissioni "laser", che ovviamente sono simili alle micronde, in  quanto a portata ottica.
**Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni.



GUIDA FACILE
00:00 sigla
01:52 Intervista con Bruno Lusuriello/Genova
08:08 seconda parte
16:37 notizie dal mondo delle comunicazioni





     link al video su youtube















               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   20 –  18 MAGGIO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE    18 MAGGIO   2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



*
FIERA DEL LIBRO DI TORINO 2022
Dal 19 al 23 maggio 2022 torna il Salone Internazionale del Libro di Torino nei tradizionali padiglioni di Lingotto Fiere, oltre che negli spazi dell'attiguo  Centro Congressi. Presentata in conferenza stampa la 34esima edizione con largo anticipo alla presenza di giornalisti, presidenza della regione Piemonte, del comune di Torino e delle massime autorità in campo culturale. Fra cui ovviamente Nicola Lagioia, Direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino.  Le stesse organizzazioni sopra citate, che insieme a sponsor, e altre istitizioni, ne promuovono lo svolgimento, tra cui spicca senz'altro oltre il ministero della cultura, dell'Istruzione.  anche l'Istituto per il Commercio Estero e della Farnesina. "Cuori selvaggi" ovvero turbolenze e speranze del nostro tempo, è il tema dell‘edizione 2022 del Salone del Libro, un fil rouge che accompagnerà gli appuntamenti, le conversazioni, gli spettacoli, le letture, i concerti. Uteriore crescita, per 10mila metri quadri del settore espositivo, che passa a 110mila metri quadrati. Che ne fa la seconda fiera del libro più importante insieme a Francoforte. Singolare per questa edizione la creazione della "Casa della Pace", uno spazio apposito di dialogo,  in un momento storico complesso, relativo all'Ucraina, segnato da una violenza e una conflittualità che si credevano superate in Europa; e dove tutti i soggetti ivi impegnati potranno interagire col pubblico. Tutti i dettagli della Fiera in questo audio.
**Si ringrazia l'ufficio Stampa del Salone del Libro di Torino per la gentile collaborazione.
***Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni.



GUIDA FACILE
00:00 sigla
01:52 Introduzione al Salone del Libro di Torino
06:19 seconda parte Salone del Libro di Torino
10:06 notizie dal mondo delle comunicazioni





     link al video su youtube















               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   19 –  11 MAGGIO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE    11 MAGGIO   2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



*
LE MISURE DEL PNRR AL CENTRO DEL FORUM P.A.
A Roma Eur dal 14 al 19 giugno si svolgerà presso  il centro congressi Auditorium della Tecnica della Confindustria, il tradizionale appuntamento del Forum PA, (Pubblica Amministrazione), dove al centro dell'attenzione, è l'innovazione tecnologica dei nostri apparati e uffici pubblici. Ovvero soprattutto l'impego dei computer, delle tecnologie legate all'uso della rete internet, ovvero delle Information Telecommunication Technologies, ivi compreso soprattutto l'attuale uso ricorrrente all'intelligenza artificiale.
La pandemia ha rivelato quanto importanti siano state le tecnologie, per continuare a mandare avanti gli uffici, scuole, industrie, senza spostare il personale. E in questa edizione si parlerà moltissimo del PNRR, Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).Durante il programma gli interventi di Gianni Dominici del Forum P.A. e dei suoi collaboratori (vedi guida facile) per presentare l'edizione di quest'anno con gli ospiti delle conferenze, workshop e tavole rotonde.
NB: Si ringrazia l'ufficio Stampa del Forum PA per la collaborazione.


***Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni.



GUIDA FACILE
00:00 sigla
01:52 introduzione al Forum P.A.2022
03:32 Gianni Dominici,direttore generale del Forum PA e Andrea Baldassarre.
07:06 Mauro Tommasi, del Forum, parla dei relatori ospiti;
08:27 la vicinanza alle città digitali (Tommasi)
10:11 SAMSUNG ITALIA Marina Apicella,
13:38 notizie dal mondo delle comunicazioni





     link al video su youtube















               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   18 –  4 MAGGIO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE    4 MAGGIO   2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



*NOVITA NELLE TRASMISSIONI IN ITALIANO DALL'ESTERO E NON SOLO
Il portale Italradio, capitanato da Paolo Morandotti e Luigi Cobisi, si occupa da anni di trasmissioni in Italiano irradiate da emittenti pubbliche. Praticamente tutte quelle emittenti che sono omologhe alla nostra RAI. Oggi Paolo, ci presenta le più recenti novità avvenute nei programmi, come il cambio di orario della trasmissione della radio argentina, e il rinnovato interesse per quello locale della Radio Egiziana. Ma anche di come si evolve negativamente lo switch off degli impianti a onde medie e corte, ora che l'emergenza in Ucraina richiama alla loro utilità e insostituibilità. Proprio in uno dei suoi recenti articoli dettagliati sul suo portale, Paolo lo ha dedicato al bombardamento del sito in Moldavia di Radio Mayak a Grigoriupol, immediatamente poi ripristinato dopo 12 ore. E anche della ripresa in onde corte dei programmi in Ucraino da Radio Vaticana, BBC, Deutsche Welle, etc. Mentre poi la parziale assenza dalle onde corte di Radio Free Europe/Radio Liberty, la radio del congresso americano per le trasmissioni verso l'Est Europeo, inaugura la sua presenza su Facebook con video in madre lingua russa e ucraina e sottotitoli in inglese.
**
Al termine le notizie dal mondo delle comunicazioni.


GUIDA FACILE
00:00 sigla
01:51 intervista a Paolo Morandotti/Italradio
08:48 seconda parte con Morandotti
19:53 notizie dal mondo delle comunicazioni


     link al video su youtube















               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   17 –  27 APRILE  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE   27 APRILE  2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



*
PRESS REVIEW FROM THE MAIN WORLD RADIO & TV
Il mondo dell'
informazione sta profondamente cambiando e le necessità del momento ci fanno avvertire tutti i cambiamenti. Non è solo una questione di social media. Cambia un po tutto. Ad esempio su FB troverete le pagina preparata direttamente dalla Royal Air Force, l'aereonautica britannica e dall'Esercito Americano. Troverete i post dell'Agenzia Reuters, l'unica più accreditata su quanto accade nel conflitto, specializzata in politica estera, spesso con le dirette  dei principali uomini politici mondiali. La Pagina Facebook dell'Elyseo, che diciamo la verità, ha un po' rafforzato la vittoria di Macron conclusesi domenica. Anche le pagine di giornali accreditati come The Indipendent, il New York Times. Oggi più che altro vogliamo sottolineare la presenza quasi a 360° di tutte le maggiori televisioni occidentali per l'estero, che oltre ad approdare sul satellite e su onde corte come in passato, sono presenti, spesso anche in diretta sulla piattaforma Youtube. Ve le presentiamo sotto forma di rassegna stampa internazionale, che nei prossimi giorni vi potrà consentire di stare sulle vostre gambe per capire cosa accade nel mondo. Durante il programma vengono riproposti stralci dalle aperture dei principali telegiornali mondiali.


GUIDA FACILE
00:00 sigla
01:38 apertura Telegiornale VOZ AMERICA
03:36 introduzione
04:49 BBC e visita di Blinken a Kyev, la Pasqua Ortodossa non ferma la guerra;
06:34 Deutsche Welle timori per espansione conflitto alla Moldavia;
08:16 SBS Australia esprime stessa preoccupazione già il mese prima;
10:04 BBC speciale documentario per spiegare il conflitto ucraino;
10:55 corrispondente AP lavora anche per DW e VOA;
12:28 cambia lo stile dei servizi TV, RTVE Madrid;
14:54 jingle VOA sulla Ucraina;
16:38 politica estera italian sotto i riflettori DW;
18:02 Monitoraggio TV di NTV Kenya
19:33 TV Sud Africa SABC
20:44 TV Uganda UBC
21:16 La Vittoria di Macron spezza il discorso



     link al video su youtube















               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   16  –  20 APRILE  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE   20 APRILE  2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



*
UCRAINA: LIBERTA'E DEMOCRAZIA ALLA RADIO
Subito dopo la caduta del muro di Berlino, nel dicembre del 1989, il secondo paese a liberarsi dal giogo sovietico fu la Romania, con l'abbattimento del Regime Ciausescu. Una delle prime azioni dei manifestanti rumeni, fu di impossessarsi delle sedi della radiotelevisione. In quel periodo Radio Bucarest arrivava in onde medie sulla mitica 756 kHz, accavallandosi a volte con la presenza sullo stesso canale della Deutschlandfunk. E rimasero memorabili le dirette dalle piazze rumene della gente che con orgoglio urlava sete di libertà. Oggi la Radio Romania Internazionale, il cui programma italiano ha una storia lunga dal 1930, si sta occupando da vicino di come il governo supporta i rifugiati ucraini; oltre naturalmente al rafforzamento dell'alleanza NATO. Il programma registrato a Pasqua, anticipa la visita di esponenti del governo rumeno a Kiev. La Radio Turca del governo di Ankara, il cui programma nella nostra lingua nacque sotto la spinta del turismo italiano in Turchia, oggi riveste un importante ruolo per comprendere l'opinone del governo turco sul conflitto ucraino. La Turchia si è fatta promotorice dei negoziati fra Kiev e Mosca, tuttavia non sempre la linea editoriale di questa radio appare del tutto comprensibile, anzi a volte sembra che l'ago della bilancia tenda verso la posizione russa. Durante il programma di oggi proviamo a spiegare il ruolo di queste radio, proponendovi l'ascolto di alcuni stralci di registrazione abbastanza recenti.


GUIDA FACILE
00:00 sigla
01:52 registrazione sigla di apertura di Radio Romania Internazionale in Italiano
02:49 registrazione sigla di apertura Voce della Turchia TRT in Italiano
03:29 introduzione ai programmi della radio rumena
07:32 registrazione di parte del programma in Italiano di Radio Romania Internazionale
09:20 introduzione ai programmi della radio turca in italiano
11:11 registrazione dal programma italiano della voce della Turchia
12:07 jingle Radiomagazine
12:23 registrazione programma italiano TRTVoce della Turchia sulla posizione di Putin
13:29 consigli sulle altre radio internazionali consigliate come fonti alternative sul conflitto ucraino



     link al video su youtube















               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   15  –  13 APRILE  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE   13 APRILE  2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



* Con Gianni Urso
Dal Braille al Morse per Vederci chiaro
Partire da uno svantaggio fisico per rafforzare fiducia in se stessi, è l'esperienza di Gianni Urso, nato non vedente. Da bambino al suo primo giorno in una scuola speciale, ha dovuto imparare il Braille. Nel nostro programma che abitualmente si occupa di comunicazione, sotto ogni sua forma, apriamo una parentesi sulle origini di questo alfabeto. Per una strana coincidenza, Gianni ha imparato altre due forme di comunicazione, come la musica attraverso lo studio del pianoforte, e il codice morse perchè è anche radioamatore. Oggi i non vedenti non  sono più inseriti in scuole speciali, ma si confrontano alla pari con tutti gli altri. Ci sono possibilità tecnologiche come sintesi vocale e audiolibri, nuove app per i cellulari. La volontà e la voglia di apprendimento, è però sempre ciò che rende queste persone particolarmente speciali e con una marcia in più.
**Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni.

GUIDA FACILE
00:00 sigla
01:52 intervista con Gianni Urso/Napoli (non vedente)
10:34 seconda parte
19:50 notizie dal mondo delle comunicazioni




     link al video su youtube













               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   14  –  6 APRILE  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE   6 APRILE  2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



*CON DANIELE RAIMONDI
GUGLIELMO MARCONI 148 ANNI DALLA NASCITA
Il 25 aprile 1874 nasceva a Bologna Guglielmo Marconi, scienziato, inventore, imprenditore e suo malgrado, uomo politico. A lui si deve lo sviluppo delle telecomunicazioni grazie all'invenzione della radio, come telegrafo, televisione e più tardi il radar. Nobel per la Fisica nel 1909. Senza Marconi forse tante cose non si sarebbero conosciute, come le proprietà della ionosfera, che anche lui agli inizi ignorava. Una cosa è certa, Marconi credeva che la radio era uno strumento per salvare vite umane. E in effetti la prima nave ad avere a bordo il telegrafo senza fili, fu il Titanic, e il cui SOS salvò numerose vite. Da allora divenne obbligatorio avere a bordo la radio e nacque la figura del marconista. Marconi era talmente convinto di avere una missione da svolgere, che manifestò il suo pensiero verso il suo utilizzo pacifico in vari modo. Il primo senz'altro affermando, che aveva messo insieme le forze dategli dalla natura, e poi vedendo invece, l'uso propagandistico del mezzo, arrivò a chiedersi pubblicamente: "ho fatto del bene al mondo o aggiunto una minaccia"? Cosa che lo accomunò ad altri scienziati del suo rango come Einstein. Venne nominato da Mussolioni membro del Gran Consiglio, ma di fatti partecipò a una sola riunione, quella del 9 maggio 1936. Inoltre l'educazione della madre irlandese, che all'epoca era ancora facente parte del Regno Unito, lo spinsero a esercitare pressioni sul Regime, perchè non facesse guerra agli inglesi, ed infatti i legami col mondo anglosassone erano fortissimi. Di questo e di altre aneddoti parliamo oggi con un ospite d'eccezione. Daniele Raimondi, radioamatore, appassionato di storia della radio, fotografo impegnato (lavora coi New Trolls!), nonchè autore di due libri, uno "La Radio di Carta" e l'altro "Marconi nato per la Radio".
**Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni.


GUIDA FACILE
00:00 sigla
01:38 Marconi inaugura Radio Vaticana
02:09 Discorso Papa Pio XI sull'invenzione di Marconi
02:43 Intervista con Daniele Raimondi radioamatore e scrittore
08:30 Marconi rievoca i suoi primi esperimenti
09:03 la Principessa Elettra Marconi ricorda l'esperimento dell'accensioni delle luci del Municipio di Sidney
09:44 Seconda parte intervista Daniele Raimondi
20:32 notizie dal mondo delle comunicazioni



     link al video su youtube













               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   13  –  30 MARZO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE   30  MARZO 2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



CON PAOLO MORANDOTTI
LE RADIO UFFICIALI DEL CONFLITTO RUSSO-UCRAINO

L'appassionato di radioascolto è il classico cittadino del mondo, che con l'ascolto delle radio ufficiali internazionali può farsi una idea sull'attualità e l'andamento della politica mondiale. In tal senso sul conflitto Russo-Ucraino ci sono almeno quattro radio ufficiali e governative da dover monitorare per tenersi aggiornati. In Italiano Radio Romania, La Voce della Turchia (TRT), le Vatican News e Radio Vaticana e Radio Cina Internazionale.
Poi le vedute si allargano per chi conosce inglese e francese. Sviluppiamo un certo discorso su questo argomento di forte attualità insieme a Paolo Morandotti, nostro ospite abituale, che per altro è membro osservatore della Comunità Radiotelevisiva Italofona.
**Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni.


GUIDA FACILE
00:00 sigla
01:52 intervista con Paolo Morandotti/Italradio
10:19 seconda parte intervista
17:44 notizie dal mondo delle comunicazioni



     link al video su youtube













               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   12  –  23 MARZO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE   23  MARZO 2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



*CON ALBERTO BARBERA
UCRAINA:Radioamatori e corridoi umanitari.
Alberto Barbera, radioamatore, membro fondatore del Raggruppamento Nazionale Radiocomunicazioni Emergenza (volontariato), ha spesso partecipato ad operazioni di Protezione Civile in collaborazione con la Presidenza del Consiglio. In questo periodo è impegnato in una collaborazione, principalmente con i radioamatori polacchi, per offrire assistenza, non solo ai collegamenti radio, ma anche per fornire aiuti in generi alimentari e di prima necessità agli oltre 3 milioni di sfollati provenienti dall'Ucraina in guerra. Già in passato è stato  sottolineato  l'apporto dei radioamatori in quanto comunity, per la ricerca di farmaci o donatori di sangue, front-line in caso di protezione civile in occasione di calamità e terremoti, o per raccogliere gli SOS di persone in difficoltà in mare o di aerei.
Quanto mai attuale, uno dei principi fondamentali, comune anche allo sport o alle attività culturali, di ponte per promuovere amicizia e fratellanza fra le persone al di là dal proprio credo religioso o politico e convinzioni.
In questa breve intervista Barbera, che per altro ha vissuto alcuni anni in Polonia, ci parla come il suo gruppo lavora in questo particolare momento.
**Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni.


 GUIDA FACILE
00:00 sigla
01:52 intervista
08:15 seconda parte intervista
14:30 notizie dal mondo delle comunicazioni


     link al video su youtube













               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   11  –  16 MARZO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE   16  MARZO 2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



* CON LA PROF.PEGGY JOHNSON
PIU SOCIALI CON LINGUE E MUSICA
 In un mondo che si sviluppa sui social media che hanno una proiezione globale, la conoscenza delle lingue è sempre più importante. Per questo si assiste al fiorire di professioni emergenti correlate all'insegnamento. Fa parte della comunicazione la letteratura, la poesia, lo è forse ancora di più la musica. Dopo la nascita dei Beatles e dei Rolling Stones, c'è stato in Gran Bretagna il fiorire della musica pop, con sempre nuovi artisti e cantanti che diventano famosi. Un po' per questo, un po' perchè nel Regno Unito ci sono anche le migliori case discografiche e i migliori studios, che già negli anni '70 vi si trasferirono, cantanti italiani come Lucio Battisti e dopo Francesco De Gregori, e che ancora oggi vede un gran flusso di artisti nostrani far visita nella capitale inglese. Peggy Johnson, professoressa di lingue, ha consacrato buona parte della sua attività professionale,  alla consulenza linguistica per i cantanti italiani, alcuni molto famosi (Fausto Leali), che voglioni proiettarsi sul mercato mondiale. Oltre questo ha svolto numerose attività nel settore discografico, ha fatto molta radio, e scritto diversi libri. Durante questa intervista ci racconta del suo percorso professionale ricco di interessanti aneddoti.
**Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni.


GUIDA FACILE
00:00 sigla
01:52 intervista prof.Peggy Johnson
09:36 seconda parte intervista
19:16 notizie dal mondo delle comunicazioni



     link al video su youtube













               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   10  –  9 MARZO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE   9 MARZO 2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



*CONFLITTO RUSSO-UCRAINO:
JAMMING INFORMATICO E LIBERTA DI ESPRESSIONE

Cosa è cambiato da quando durante la guerra fredda, in ogni città russa un pilone alto 200 metri irradiava fino a 1000kW, un trasmettitore la cui potenza poteva servire a illuminare un intero paese? Ma che veniva impiegato per interferire i programmi radiofonici occidentali, che arrivavano su onde corte, e impedirne l'ascolto localmente. Oggi appare chiaro che il jamming (marmellata) appare obsoleto, essendoci altri media come satelliti e internet. Ed ecco che la furia oscurantista dell'oppressore ottuso e refrattario, si scatena e accanisce contro i social media. Ma come potrà impedirne l'utilizzo, ora che anche nel suo paese sono diventati di uso comune, che argomentazioni fornirà alla gente per gistificare lo switch off arbitrario e forzato che ha operato sulle reti sociali.In tutto questo, impedendo ai giornalisti di esercitare. Torna l'opera dei radioamatori che oltre alla radio continuano a effettuare post su internet, spesso allacciandosi ai satelliti. E intanto anche i grossi broadcast tornano in onde corte per scaricare informazione libera e obbiettiva.
 **notizie dal mondo delle comunicazioni rimandate per esigenza di attualità.


GUIDA FACILE
00:00 sigla
01:52 trattazione


     link al video su youtube













               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   9  –  2 MARZO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE   2 MARZO 2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



*CON IL PROF.FABIO TAGETTI
LINGUE E MADRE LINGUA
La Giornata Internazionale della Lingua Madre, celebrata il 21 febbraio di ogni anno dall'UNESCO, il Dipartimento della Cultura delle Nazioni Unite, ci da lo spunto per aggiornare il vecchio tema dell'uso della multimedialità per l'apprendimento delle lingue. Il prof.Fabio Tagetti, docente d'inglese presso un Istituto Tecnico di Verona, ha esordito alcuni anni fa col progetto dell'uso della radio per il migliormento della pronuncia, lo "short wave class room" insieme a un suo omologo e alla radio canadese. Oggi che internet offre maggiori potenzialità, la situazione è ben diversa. E Fabio Tagetti dall'occhio attento del suo speciale osservatorio, ha scritto per altro alcuni libri sull'argomento, ci spiega il come e il perchè, ma soprattutto gli aspetti pedagogici dell'uso della multimedialità e anche ad esempio dell'aiuto che offrono canzoni e musica in madre lingua. Un programma da ascoltare tutto d'un fiato.
**Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni.


GUIDA FACILE
00:00 sigla
01:52 intervista con
07:38 seconda parte intervista
15:27 notizie dal mondo delle comunicazioni



     link al video su youtube














               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   8  –  23 FEBBRAIO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE   23  FEBBRAIO 2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



*Con Paolo Morandotti
Radio Estere in Italiano
Oggi aggiorniamo e facciamo il punto della situazione delle radio estere che hanno programmi in Italiano con Paolo Morandotti del Portale Italradio, nonché collaboratore di Radio Capodistria. Radio Cairo evanescente sulle onde corte, la radio iraniana che cancella alcune frequenze, Radio Mogadishu dalla Somalia che apre un programma Italiano. E poi il ritrovamento dell'audio della voce di opposizione al regime fascista di Benedetto Croce da Radio Monteceneri e la sua posizione rispetto al Trattato di Pace. Per concludere sul progetto di un libro sulla storia delle radio in italiano oltre la cortina di ferro insieme a Lorenzo Berardi.
**Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni.



GUIDA FACILE
00:00 sigla
01:52 intervista con Paolo Morandotti/Italradio
09:55 seconda parte intervista
15:28 notizie dal mondo delle comunicazioni



     link al video su youtube














               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   7  –  16 FEBBRAIO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE   16  FEBBRAIO 2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



*LA FIDUCIA NELLA RADIO
WORLD RADIO DAY 2022
La Giornata Mondiale della Radio, è nata da una idea dell'Academia Espanola de la Radio e elevata a evento mondiale grazie al supporto dell'UNESCO, l'Organizzazione Mondiale delle Cultura delle Nazioni Unite. Ancora oggi la radio continua ad essere considerata uno dei mezzi d'informazione più capillari, diffusi e immediati,  usati al mondo. E' un potente strumento per celebrare la democrazia, promuovere il confronto, e avere in considerazione le diversità e l'eterogeneità del suo pubblico. Uno strumento che per la sua versatilità, ha il dovere di promuovere e rivolgersi alle diverse categorie sociali dei suoi ascoltatori. Ed essere una vetrina o palcoscenico, a quanti da essa, vogliono esprimersi. Il tema di quest'anno è "La fiducia nella radio".
Per questo uno dei principali propositi è di sottolineare l'etica del giornalismo radiofonico, per quanto concerne l'affidabilità delle fonti, e la possibilità di verificarne la loro provenienza e attendibilità. Ma la giornata si propone anche di ampliare argomenti inerenti all'accessibilità al mezzo radiofonico, soprattutto in relazione alle nuove tecnologie,  intendiamo le app, per esempio per i non vedenti o diversamente abili. Qual'è lo stato dell'arte della radio in Italia, com'è il rapporto con le nuove tecnologie e il livello di interazione col pubblico.
Di questo e altro vi parliamo nello speciale di oggi.
(Questo programma, sotto versione video e con contenuti iconografici è stato diffuso sul nostro canale youtube già il 9 febbraio, in linea alle celebrazioni previste per il 13 febbraio)

  
     leggi il testo del programma


GUIDA FACILE
00:00 sigla
01:38 Introduzione
02:45 Cap.1 Lo ha detto la radio
04:06 Cap.2 la fattibilità della radio
05:12 Jingle Multilingue sulla Giornata della Radio
06:51 Cap.3 i propositi della giornata e le organizzazioni che la sostengono
07:38 Cap.4 sensibilizzare il pubblico e gli operatori del settore sull'importanza del mezzo
09:02 Audio radiodocumentario "Clausura" di Sergio Zavoli
10:01 Cap.5 di cosa si occupa il giornalismo radiofonico italiano
10:57 Cap.6 etica del giornalismo radiofonico
13:17 jingle sul World Radio Day
14:01 Cap.7 di cosa mancano le radio e conclusione



     link al video su youtube














               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   6  –  9 FEBBRAIO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE   9  FEBBRAIO 2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



CON GUGLIELMO MAREGALLI
"IL FUTURO DELLA RADIO IN ITALIA: PROSPETTIVE E SCENARI DI UN MEDIUM SEMPRE ATTUALE"
E' il titolo della tesi di laurea di Guglielmo Maregalli, attualmente conduttore radiofonico a Radio Number One, un'emittente privata a modulazione di frequenza, ben assestata e con ampia diffusione nel Nord Italia. Guglielmo ha conseguito la laurea in Comunicazione d'Impresa presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Milano. Un elaborato la sua tesi, che parte dalla Storia della Radio, con Guglielmo Marconi, alla nascita delle radio private negli anni'70, agli sviluppi nel settore delle Information Communications Technology. Ne approfittiamo per approfondire questi temi in una chiacchierata con lui, dove oltre a parlarci della sua esperienza professionale, ci parla di come sia mutato negli anni il rapporto e l'interazione con gli ascoltatori. Ma anche di dettagli tecnici, come i risvolti socio economici dell'impresa radio nell'economia nazionale, soffermandoci ad esempio sull'impatto nel mercato all'arrivo del colosso Mediaset. La conversazione spazia anche su temi quali l'appena concluso Sanremo, come evento mediatico, dove Guglielmo già l'anno scorso intervistava in studio i big della canzone italiana. E ha una simpatica gag in studio, divenuta virale sui social, con Piero Pelù che per invitarlo a essere pop gli strappa la camicia di dosso. Un unicum che ben si adatta all'evento vicino della Giornata Mondiale della Radio, prevista per il 13 febbraio, celebrata dall'UNESCO/organismo culturale delle Nazioni Unite, e in cui questa intervista vogliamo far rientrare nell’ambito di tali celebrazioni.
**Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni.


GUIDA FACILE
00:00 sigla introduttiva
01:51 intervista Guglielmo Maregalli/conduttore radiofonico
09:00 seconda parte
20:24 notizie dal mondo delle comunicazioni




     link al video su youtube














               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   5  –  2 FEBBRAIO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE   2 FEBBRAIO 2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)




CON FABIO GOMEZ (cantautore)
MENO WEB E MAGGIORE SPAZIO AGLI HUMAN TOUCH
Interamente girato negli States il video "Let me be" di Fabio Gomez. Cantautore italo spagnolo  nato a Berna,ha iniziato la sua carriera nel coro
Amazing Grace Gospel. Ha frequentato il seminario New Gospel di Cicago, e ha preso parte all'Accademia di Sanremo. Nel
2016 ha pubblicato l'album "Niente è impossibile" con 7 brani. Nel 2020 ha incontro Marco Zangirolami produttore musicale italiano che ha lavorato con Fedez, J AX, Elisa, Mahmood.
Poi ha prodotto un album insieme a Peggy. Johnson,anche loro che hanno collaborato con artisti di fama quali Eros Ramazzotti, Laura Pausini, Andrea Bocelli. Nel maggio 2020 durante la crisi pandemica è uscito con il single "Over", un cosiddetto periodo, tecnicamente di "clausura" che ben si adatta alla produzione lirica, ed infatti si  tratta di un brano che parla di come affrontare le difficoltà di questo periodo, e che presto uscirà anche in versione spagnola e italiana. A fine novembre Fabio Gomez ha presentato l'album "Let me be", oggi già a quota 800mila visualizzazioni su youtube, dove compare in un video sfavillante con alle spalle la statua della libertà.... e dove si afferma che la libertà principale è essere felici. E' motivo questo per fare un confronto rispetto alla vita virtuale a cui ci costringono i social media. Anche se Fabio produce in Italia. E'una buona sinergia col mondo musicale anglosassone, che ormai da anni è in pieno rinascimento, dove non solo si vedono fiorire nuovi artisti e gruppi musicali, con esperimenti sempre nuovi, ma che da tempo riesce ad attrarre l'attenzione di professionisti da ogni dove che istaurano rapporti di collaborazione.
In clima un po' pre Sanremo, Fabio Gomez oggi è ospite della nostra trasmissione.

***Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni




     link al video su youtube














               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   4  –  26 GENNAIO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE   26  GENNAIO 2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



*
I LAGER ITALIANI
GIORNATA DELLA MEMORIA 2022
Il discorso sulla Giornata della Memoria anno 2021 del Presidente del Parlamento Europeo scomparso David Sassoli.  L'impegno dei Nobel per la riduzione delle spese per gli armamenti. L'invito alla non indifferenza, del Premio Nobel lo scrittore Elie Wiesel. Insieme al riepilogo sulla nefanda attività di tutti i campi di concentramento presenti sul territorio nazionali, alcuni solo di transito prima di spedire i deportati in Germania, altri anch'essi di sterminio, e nei quali passarono migliaia di prigionieri: Bolzano, Risiera, Fossolo, Afragola, Sparanise. La posizione ambivalente della Chiesa sulle Leggi Razziali, contrario  Pio XI, eroico il Cardinale Shulter dal Duomo di Milano, contro la reticenza di altre frange cattoliche compiacenti del regime.
La questione della caccia ai criminali di guerra nel dopoguerra, col libro del giornalista Uki Goni “Autentica Odessa” e l’attività di Simon Wisenthal.
Un invito all'ascolto per non dimenticare.



GUIDA FACILE
00:00 David Sassoli Presidente dell'Unione Europa, discorso Giornata della Memoria 2021
03:18 Premio Nobel Elie Wisel discorso alla Casa Bianca
04:22 la situazione dei lager italiani
07:37 chi finiva nei lager
10:15 le razzie dei nazisti in Italia le difficoltà delle azioni giudiziarie
11:43 la caccia ai nazisti nel dopoguerra
12:55 l'ambivalenza della chiesa cattolica
14:48 i discorsi di PioXI e il cardinale Shulter
18:20 il coraggio di Wisenthal
19:32 il dettaglio di alcuni lager al Sud Italia
23:09 sulle note del brano tradizionale olandese "Merck touch hoe streck" suonate dalle campane che ascoltava Anna Frank dal suo nascondiglio, leggiamo la poesia C'erano Uomini di Maria Ruggi




     link al video su youtube














               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   3  –  19 GENNAIO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE   19  GENNAIO 2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



CON IACOPO D.LUZI
CONSUMER ELECTRONICS SHOW DI LAS VEGAS
Dal 5 al 8 gennnaio scorso, si è tenuta a Las Vegas, in California l'edizione 2022 del Consumer Electronics Show, ritenuta la massima fiera mondiale dedicata alle nuove tecnologie, e dove vengono presentate in anteprima tutte novità più inaspettate del settore. 5G, Salute e Benessere, pubblicità, entrateinement, Motori, Domotica, Design, robotica e intelligenza artificiale, sport e startup. Sono stati anche quest'anno, gli argomenti principali della rasssegna mondiale di Las Vegas,
di cui si sono occupati non solo i media specializzati, ma anche un po' tutti i giornali e la stampa mondiali, soprattutto per l'incidenza che le nuove tecnologie stanno avendo ormai, sempre di più nella nostra vita quotidiana. Ha visitato il Consumer Electronics Show di Las Vegas e ne parliamo oggi, con Iacopo Luzi, giornalista, presso la Voice of America, che è collegato via WhatsApp con noi da Washington.

**Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni.


GUIDA FACILE
00:00 sigla introduttiva
01:51 intervista Iacopo D.Luzi
07:08 seconda parte
14:06 notizie dal mondo delle comunicazioni




     link al video su youtube














               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   2  –  12 GENNAIO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE   12  GENNAIO 2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



CON IL PROF.ANGELO GALLIPPI
MATTARELLA E I MEDIA: STORIA DI UN SETTENNATO
E' stato appena dato alle stampe il libro:
"Sergio Mattarella: 40 anni di storia italiana".
La prima e unica biografia completa del Presidente della Repubblica  da Paesi Edizioni. Autore prof.Angelo Gallippi, classe 1946, fisico, è stato professore di Informatica all'Università Tor Vergata di Roma, ha scritto numerosi libri di
informatica, è stato Presidente del primo Comitato Regionale per le Comunicazioni (Corecom) della Regione Lazio, nonchè Funzionario del Garante della Privacy e giornalista pubblicista, è autore di una quindicina di libri tra i quali l’unica biografia di Federico Faggin, l’inventore del microprocessore. La prefazione  a cura del giornalista Ugo Magri, sottolinea come nessuno prima di Gallippi abbia tracciato in modo così esaustivo l’intero operato di Mattarella.  Ed infatti il testo ha già ricevuto commenti positivi dalla critica. Gli uomini politici sono abituati a usare i media, il Presidente Mattarella poi è uscito fuori dalla canonica comparsa a reti unificate di fine anno, per indirizzarsi al pubblico, durante il periodo della pandemia. E proprio un capitolo di questo libro, è dedicato ai rapporti che Mattarella ha avuto con la stampa e i media. 
Oggi il prof.Gallippi è ospite del nostro programma.

***Al termine notizie dal mondo delle comunicazioni.

GUIDA FACILE
00:00 sigla introduttiva
01:51 intervista prof.Angelo Gallippi
10:44 seconda parte
19:25 notizie dal mondo delle comunicazioni




     link al video su youtube














               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XX  –  NUMERO   1  –  5 GENNAIO  2022

Elemento in scaletta

RADIOMAGAZINE   5 GENNAIO 2022

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



REWIND
CON ERNESTO GANDINI
RADIO:LA MEDIAZIONE DEL DISC-JOCKEY
Sin dal loro nascere le radio private, per rivendicare il loro diritto ad esistere, si sono appellate all'art.21 della Costituzione, che tutela la libera espressione del pensiero.
Nulla togliendo al trasmettere la musica, che pure in un'altra forma è espressione del pensiero, sembra quasi che le radio si appellino al diritto al commercio, visto la mole di pubblicità che trasmettono. Mentre lo spazio all'
informazione, al pensiero vero è proprio è davvero  poco... Come si può trovare un punto di incontro, fra trasmettere musica e comunicare? Soprattutto come sta cambiando il modo di fare radio con i newmedia, i podcast che oramai sono straripanti...Qual è ancora il ruolo di mediazione del disc-jockey, col suo enorme bagaglio di ascolto in grado di poter suggerire a chi lo segue i brani da ascoltare e come muta il rapporto con il pubblico? Di questo parliamo con Ernesto Gandini, special guest del nostro programma, un addetto ai lavori che è nel mondo della radio dal 1984, divenuto famoso per il suo programma PopUp-Weekend distribuito a numerose radio  fm italiane e straniere e soprattutto grande appassionato di radioascolto e delle onde corte.
(REPLICA DEL
22 SETTEMBRE 2021)

IN QUESTO PROGRAMMA SONO AGGIORNATE SOLO LE:
*** notizie dal mondo delle comunicazioni.




GUIDA FACILE
00:00 sigla introduttiva
01:52 intervista Ernesto Gandini/Popup Weekend
06:59 seconda parte intervista
11:48 terza parte intervista
20:43 notizie dal mondo delle comunicazioni



(link al video del
22 settembre 2021)
     link al video su youtube


















               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Torna alla home page 

 

 

 

Contatti:

radiomagazine@libero.it

info@radiomagazine.net