Benvenuto!!

Sei nell’archivio sonoro di RADIOMAGAZINE

ANNO XVIII   2020

 

torna indietro

 

Per ovvi motivi di spazio, non possiamo pubblicare in rete tutto il nostro archivio, ma solo parte di esso.

Per questo talune trasmissioni non saranno più disponibili, ma se hai perso qualcosa, potremo avere
uno spazio “a gentile richiesta” e nello spazio corrispondente apparirà magicamente il collegamento del file richiesto!


Scrivici! info@radiomagazine.net

 

Ascolta in linea!

Tutti i files sono in mp3 winamp a 16/ 0 8 kbp facili da scaricare.
Talvolta attiveremo un collegamento per file “pesanti”scaricabili preferibilmente in ADSL.

 

cerca dove e’ presente il collegamento che ti interessa, e poi potrai  salvare l’audioclip, cliccando sul collegamento col tasto destro del mouse.

se il collegamento “vai” non e’ riportato, significa che la trasmissione non e’ piu’ disponibile in archivio.

 

 

 

 

 

 

ANNO XVIII   NUMERO  4   22 GENNAIO 2020



ANNO XVIII   NUMERO  3   15 GENNAIO 2020

ANNO XVIII   NUMERO  2   8 GENNAIO 2020

ANNO XVIII   NUMERO  1   1 GENNAIO 2020





 

 

 

 

 
QUESTA SETTIMANA IN RETE

 

 

 

 

«top     ANNO XVIII - NUMERO  4 – 22 GENNAIO 2020

Elemento in scaletta


RADIOMAGAZINE 
22 GENNAIO 2020

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)


Giornata della Memoria 2020
...e il mondo rimane in selinzio
(da “la notte” di Elie Wiesel, Premio Nobel per la Pace)

Quest'anno celebriamo la giornata mondiale della Memoria, con una sequenza di registrazioni e brani, che per flash back si associano alla Shoa.
...e il mondo rimane in silenzio...
era l'inizio di un diario di ben 900 pagine, di Elie Wiesel, scrittore e giornalista, rumeno, sopravvissuto ai campi di concentramento, e che visse fra Parigi e Stati Uniti d'America.Ed era anche l'inizio da cui trasse la sua opera più importante intitolata "la notte" stampata in più lingue in milioni di copie ed estrapolando parti da quell’originario diario.
Wiesel, daprima ancora shoccato  per quella sua esperienza terribile, dove difatti perse due fratelli e il padre, si rifiutava di scrivere ma venne spronato da un suo amico per tramandare quella assurda esperienza nei campi di concentramento.
Di pagine sulla "shoa" ne sono state scritte a milioni. Quest'anno, il 2020, coincide per altro anche con il 75°anniversario della fine della seconda guerra mondiale.
Il nostro scopo è di mettere in risalto, visto l'argomento del mondo delle comunicazioni, tutto ciò che è in relazione al mondo dei media,  giornali, comunicazione....
Durante tutto l'avvento del fascismo in Italia, e del nazionalsocialismo  in  Germania, la costante comune è stata il controllo dei mezzi di comunicazione, stampa, giornali, radio: asserviti a mero strumento di propaganda politica.
La preoccupazione dei giorni nostri dietro l’angolo, è che le nuove tecnologie possano portare a un affossamento della libertà di stampa e di
informazione. A partire dal passaggio della TV al digitale, e perdita di audience e disorientamento del pubblico; le ripercussioni dei social media sulla vendita e lettura dei giornali, con calo delle tirature e chiusura delle edicole.

Raccomandiamo vivamente di seguire la stessa trasmissione anche sul canale youtube: Radiomagazine Official sul seguente link

Giornata della Memoria 2020









                      
      FILE AUDIO LEGGERO (20 kbps)

 


               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 



 

 

 

 

 

 

 

 
IL NOSTRO ARCHIVIO del 2020

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XVIII - NUMERO  3 – 15 GENNAIO 2020

Elemento in scaletta


RADIOMAGAZINE 
15 GENNAIO 2020

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



GUGLIELMO MARCONI:
NATO PER LA RADIO

Dedichiamo parte del nostro appuntamento settimanale con il radioascolto all’autore di alcuni libri dedicati alla storia della radio.
Daniele Raimondi, appassionato della radio e radioamatore, in pochi anni ha pubblicato due libri. Il primo, la radio di carta e il secondo “Guglielmo Marconi: nato per la radio”, entrambi dedicati  principalmente alla figura dell’illustre scienziato premio Nobel.
Nell’intervista che vi presentiamo oggi vi parliamo dei motivi che lo hanno spinto ad appassionarsi alla radio e i contenuti di queste due pubblicazioni, una delle quali arrivata alla settima ristampa.

Nel corso del programma registrazioni sulle news dell’eruzione del Vulcano Taal in Filippine, e al termine le notizie dal mondo delle comunicazioni.









               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 



 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XVIII - NUMERO  2 – 8 GENNAIO 2020

Elemento in scaletta


RADIOMAGAZINE 
1 GENNAIO 2020

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)



IN DISTRIBUZIONE l’edizione 2020 WORLD RADIO & TV HANDBOOK Già in distribuzione la nuova edizione del manuale mondiale di Radio e Televisione. La pubblicazione, nata nel dopoguerra sotto l’egida della Bilboard e a firma del mitico editore James M.Frost, è disponibile attraverso i canali abituali di vendita, tra cui Amazon e on line sul sito dell’handbook.
Come ogni anno, la pubblicazione analizza paese per paese la situazione e l’assetto dei media locali, fornendo recapiti frequenze di trasmissione, localizzazione dei trasmettitori. Inoltre ci sono i tradizionali articoli sulla scelta dei ricevitori radio e per le previsioni di propagazione in base ai dato raccolti dall’Osservatorio di Boulder Colorado.
Oggi ne abozziamo una recensione con Roberto Pavanello, ospite della nostra trasmissione.










               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 



 

 

 

 

 

 

 

«top     ANNO XVIII - NUMERO  1 – 1 GENNAIO 2020

Elemento in scaletta


RADIOMAGAZINE 
1 GENNAIO 2020

MP3
leggeri 
 (tutto a 8kbps)


SPECIALE ANNO NUOVO
Sonoro dedicato alle emitteni radio clandestine e ufficiali, pro e contro Fidel Castro. La storica crisi di Cuba, che vide contrapposti USA e URSS, con Cuba che minacciava l’insediamento di basi missilistiche russe, fu la data di partenza di una grande e vastissima guerra delle onde, non meno importante di quella che si giocò  in Europa fra Occidente e Paesi dell’Est.
Durante questa puntata vi faremo ascoltare alcune registrazioni di radio a favore e pro il geverno di Castro.










               
  SCARICA TUTTA LA TRASMISSIONE
                     (consigliata per ADSL 128 kbps stereo)

                    qualità 128 kbps/44 kHz/stereo (circa 20 M)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Torna alla home page 

 

 

 

Contatti:

radiomagazine@libero.it

info@radiomagazine.net